Prenotato il viaggio: si parte! Sì, ma cosa mangiare alle Canarie? La gastronomia è fondamentale per conoscere le isole, qui ti do qualche indicazione!

Cosa mangiare alle Canarie - Copertina

Hai presente il binomio Spagna-cibo? A me fa venire l’acquolina in bocca solo a pensarci: la cucina spagnola è indubbiamente una delle mie preferite tra tutte quelle che io abbia mai provato.

E la cucina canaria? Anche quella non scherza… e mi è piaciuto sperimentarla non solo perché buonissima, ma anche perché rappresenta un vero e proprio elemento d’identità per la popolazione canaria, comunità autonoma; ci sono piatti comuni a tutte le isole, ma anche ricette differenti da una all’altra. Nonostante si possano trovare anche ristoranti più raffinati e piatti con preparazioni più elaborate, la vera cucina canaria è caratterizzata da preparazioni semplici e ingredienti poveri.

Durante le mie tre settimane di viaggio tra Lanzarote e Fuerteventura, ho avuto modo di assaggiare tanti piatti tipici di queste isole – e delle Isole Canarie in generale –, e non vedo l’ora di condividere qualche chicca con te. In questo post, quindi, ti darò qualche dritta su cosa mangiare alle Canarie secondo la mia esperienza, sperando di poterti regalare un vero e proprio viaggio nel gusto!


Stai per partire per Lanzarote?
Leggi qui la mia mini-guida!

Oppure, sei in partenza per Fuerteventura?
Leggi qui la mia mini-guida!

Piatti tipici delle Canarie: sì, ma dove??
Ecco i miei consigli su dove mangiare a Lanzarote.
E qualche indirizzo dove mangiare a Fuerteventura.

Vuoi provare l’enogastronomia canaria da protagonista?
Partecipa a uno speciale wine tour ne La Geria di Lanzarote.
Sorprenditi tra i sapori di un atipico food tour a Fuerteventura.


Cosa mangiare alle Canarie: la cucina tipica

Le Isole Canarie sono un meraviglioso e ineguagliabile mix di acqua, terra, collina, montagna, vulcani, sole e storia. Essendo un arcipelago, il mare non manca, e il mare intorno alle Canarie è pescoso e offre prodotti ittici di prima qualità. Le zone dell’interno sono adatte al pascolo, oppure permettono la coltivazione di piante, ortaggi e alberi da frutto; il terreno vulcanico tanto caratteristico delle Canarie, invece, conferisce all’uva e quindi al vino un gusto davvero inimitabile.

Aggiungici qualche altro buonissimo ingrediente: un clima mite in tutte le stagioni e un sole che non risparmia la sua energia, una stratificazione culturale varia, e una buona dose di contaminazione che viene da mondi più o meno lontani, dall’Africa all’America del Sud.

Cosa mangiare alle Canarie - Cozze con mojo verde

Il risultato? Una cucina ricca di sapori e colori, profumata e allegra, fresca e originale; una cucina che, sono sicura, saprebbe conquistare qualsiasi palato.

Breve storia della gastronomia delle Canarie

La storia ci dice che furono i Guanci, un popolo berbero forse proveniente dal Nord Africa, ad abitare le Isole Canarie per primi. Si trattava di un popolo abbastanza arretrato, ancora poco più che all’età della pietra nel periodo del nostro Medioevo, eppure ha lasciato diverse influenze sulle isole, anche in termini gastronomici: secondo quello che sappiamo, infatti, furono loro a portare il primo bestiame (pecore e soprattutto capre, adatte ai terreni più aridi) e le prime coltivazioni di cereali (orzo e frumento), ma anche legumi, ortaggi e frutta, tra cui i fichi che anche oggi si trovano sulle Isole Canarie in grandissima quantità.

L’arrivo dei primi europei, genovesi ma anche spagnoli e portoghesi, ebbe sicuramente un’influenza anche dal punto di vista gastronomico: prodotti tipici del Mediterraneo, come l’immancabile olio d’oliva, approdarono alle Canarie.

Cosa mangiare alle Canarie - Polpo alla griglia

Un altro momento saliente della storia della gastronomia canaria risale alla scoperta dell’America: grazie alla loro posizione, le Isole Canarie erano un perfetto scalo per chi partiva o tornava dal Nuovo Mondo. Ingredienti fondamentali per la cucina dell’arcipelago, come le patate e il mais, vennero introdotti proprio in questo modo.

Dall’influenza dei guanches a quella mediterranea, dalla contaminazione africana a quella latinoamericana, specialmente da Venezuela e Cuba: la cucina canaria riflette la posizione dell’arcipelago in mezzo a tre mondi, ed è un vero e proprio mix di contrasti.  

I piatti tipici delle Canarie

Ma cosa mangiare alle Canarie per andare sul sicuro e accertarsi di assaggiare davvero qualcosa di tipico? Io ho provato diversi locali in entrambe le isole in cui sono stata e, già dall’inizio, non è difficile capire quali siano i sapori fondamentali di questa cucina e i piatti che si trovano ovunque perché davvero caratterizzanti.

Ecco una lista (non esaustiva) dei piatti che troverai più o meno in tutte le isole:

Mojos con papas arrugadas

Il mojo è una vera e propria istituzione alle Canarie, una salsa tipica che accompagna diverse pietanze, dalle patate al pesce al formaggio. Ne esistono due versioni, entrambe a base di olio d’oliva, aceto, aglio, cumino e sale:

-il mojo rojo (o mojo picón) è preparato con paprica affumicata e peperone rosso o peperoncino (dipende dal grado di piccantezza desiderato) e ha un sapore intenso;

-il mojo verde è a base di peperone verde e coriandolo o prezzemolo, con un sapore un po’ più delicato.

Cosa mangiare alle Canarie - Mojo Rojo e Mojo Verde

A me piacciono molto entrambe: in alcuni ristoranti ho preferito una e in altri l’altra. La verde è ottima in accompagnamento ai piatti di pesce e la rossa si sposa benissimo con la carne, ma in realtà sono salse che insaporiscono davvero qualsiasi cosa. Sono un vero e proprio must della cucina canaria: mentre sei lì col menu a decidere cosa mangiare alle Canarie, ordina un piatto di papas arrugadas con i mojo: sono le “patate accartocciate”, ovvero delle piccole patate novelle cotte con la buccia in acqua e sale grosso (oppure direttamente in acqua di mare). Si intingono nei mojos che danno loro un sapore bello deciso, e sono ottime come tapa o come antipasto.

Gofio

Ah, che cosa simpaticissima che è il gofio!

L’alimento base del sostentamento dei Guanci si è fatto strada nel corso della storia ed è giunto fino a noi, assumendo di volta in volta le forme più diverse. Ma di cosa si tratta? È una “semplice” farina che si ottiene dall’orzo tostato (e comunemente anche dal mais oppure da altri cereali). Una farina che, poi, viene consumata in tanti modi diversi: ci si possono fare dei biscotti o una sorta di fudge dolce e morbido, si mescola al latte o al miele per farne un dolce semplice e gustoso, ci si fanno tiramisù, mousse e budini oppure, nei piatti salati, si mischia con il brodo (di pesce, carne, o verdure) o alle zuppe di ceci o altri legumi. Il gofio escaldado è un piatto tipico: un brodo di pesce mescolato con gofio, soffritto di aglio e cipolla rossa, oppure con mentuccia.

Cosa mangiare alle Canarie - Gofio

Tradizionalmente, il gofio veniva prodotto nei tantissimi mulini che ancora punteggiano i panorami brulli delle isole; al momento di essere consumato, si mischiava con acqua per ottenere il gofio amasado (letteralmente, impastato). Oggi, le Isole Canarie sono l’unico luogo in cui si trovi per cui, nella tua lista di cosa mangiare alle Canarie per assaggiare la tradizione più vera, il gofio non può davvero mancare!

A Tetir, nell’isola di Fuerteventura, si trova un piccolo museo dedicato al gofio, dove si può anche provare a macinare il mais secondo la tecnica tradizionale. Credo proprio che te ne parlerò a breve!

Formaggi

Prodotti con latte di mucca, capra o pecora, i formaggi alle Isole Canarie non mancano mai. Ogni isola ha le sue specialità: dall’almogrote di Gomera, stagionato e aromatizzato, fino al formaggio fresco di Gran Canaria, passando per il majorero di Fuerteventura. Un po’ ovunque, tra gli antipasti e le tapas troverai il queso asado, ovvero del formaggio di capra cotto sulla piastra, servito solitamente con miele o mojos. Io l’ho mangiato tipo venti volte in tre settimane, semplice e delizioso!

Cosa mangiare alle Canarie - Formaggio con miele

Pesce

Dall’Atlantico arrivano ottimi tipi di pesce. Tra i più comuni potrai provare la vieja (pesce pappagallo), il cherne (cernia), oppure le lapas (patelle) o i pejines/gueldes (pesci piccoli simili a sardine). Come mangiarlo? In tutti i modi: al forno, alla griglia, marinato, fritto, essiccato, al naturale con verdure o accompagnato dai mojos. Un piatto da provare è il tollo (a base di palombo), ma anche il sancocho canario: pesce bollito, patate e patate dolci, gofio e mojos.

Cosa mangiare alle Canarie - Pesce alla griglia con mojos

Non mancheranno anche i calamari e i molluschi – le cozze in padella servite con il mojo verde sopra non ti fanno già venire l’acquolina in bocca? –, così come i gamberi e il polpo, entrambi serviti al ajillo, cioè con un saporito sughetto a base di aglio che a me piace davvero tanto. Il polpo, poi, lo troverai freschissimo ovunque e sarà fantastico nella versione a la gallega, con le patate e la paprica, oppure semplicemente cotto sulla piastra. Infine, prova anche i tipici churros de pescado, delle golosissime frittelle ripiene di pesce.

Cosa mangiare alle Canarie - Churros de pescado

Churros de pescado

Frutta e verdura

Pomodori dolcissimi e patate sono tra gli ortaggi che non mancano mai tra le coltivazioni canarie. In quanto alla frutta, quella tropicale va per la maggiore: si trovano coltivazioni di mango, papaia, avocado, ananas, cherimoya, litchi, lime…

Nella lista di cosa mangiare alle Canarie dovrai includere anche la banana originaria di qui, il cosiddetto platano canario, in assoluto la coltivazione più importante di tutto l’arcipelago e introdotta in questa zona nel VI secolo dai marinai portoghesi. Un altro frutto da provare è il fico d’india, che qui alle Canarie cresce in abbondante quantità: da mangiare fresco oppure in forma di marmellata, sia dolce sia in accompagnamento a piatti di carne. A Fuerteventura esiste anche il tuno indio, una varietà di fico d’india da provare!

Miele

Tra le cose da mangiare alle Canarie c’è anche il miele, prodotto anche in questo caso in versioni diverse a seconda dell’isola. Al Centro de Artesanía Molino di Antigua, a Fuerteventura, c’è una sezione dedicata proprio ai diversi mieli delle Canarie: da quello di Tenerife, più tradizionale, fino a quello inusuale di La Palma o Gomera, ricavato dalla palma.

Dolci

Non ne ho assaggiati di molti tipici, durante il mio viaggio. Ci ho dato dentro con la cheesecake: l’hai mai provata preparata con il formaggio di capra? A me ha veramente fatto impazzire. 🙂

So, però, che un dolce tipico di El Hierro è la quesadilla, a base di formaggio fresco. Ci sono anche i dolci a base di gofio e il huevos mole, una sorta di mousse a base di uova e cannella. Ancora, potrai provare diversi dolci con il gofio o quelli a base di mandorle: il bienmesabe o il frangollo (un impasto di farina di miglio, mandorle, fichi e zucchero).

Cosa mangiare alle Canarie - Tiramisù di gofio

Tiramisù con gofio

Vino

L’uva si è fatta strada nelle Isole Canarie durante il periodo della dominazione spagnola; oggi, nell’arcipelago si coltivano 33 varietà d’uva (19 bianche e 14 rosse), ed esistono 10 vini con DO (Denominazione d’Origine), la maggior parte dei quali di Tenerife.

Bevande e vizi

Visto che l’aloe è una pianta davvero molto presente nelle coltivazioni canarie, assaggiare una bevanda a base del succo di questa pianta può rientrare tra le cose da fare per conoscere meglio i sapori delle Canarie. Una menzione d’onore va fatta per il caffè: ordinare quello giusto è un po’ complicato alle Canarie perché ce ne sono di infinite varianti. Per andare sul sicuro e provare qualcosa di tipico, ordina il café leche y leche: latte, caffè lungo e latte condensato messi a strati, tutto molto dolce e goloso. A Tenerife, poi, va forte il barraquito: un leche y leche con aggiunta di scorza di limone, cannella e liquore locale. Magari evitalo per colazione. 🙂

Cosa mangiare alle Canarie - Café leche y leche

Tra le bevande alcoliche, sono da segnalare le birre (di Tenerife e Gran Canaria) e i rum: naturalmente è presente quello bianco, ma quello tipico delle Canarie è il ron miel, ovvero il rum al miele, la cui produzione nacque ad Arucas, una località di Gran Canaria. Solitamente arriva di default a fine cena nei ristoranti più tipici!

Cosa mangiare alle Canarie - Ron miel

Infine, se ti piacciono i sigari, ti ricordo che alle Canarie potrai provare i puros canarios.

Piatti tipici random

Prova le croquetas (crocchette di varie forma e dimensione, di carne o pese), i potajes (zuppe/minestroni con legumi od ortaggi; i famosi sono il potaje de garbanzas, ceci, o quello de berros, crescione), il chorizo canario (un salame morbido, spesso arricchito con paprica), ropa vieja (un piatto povero con carne, patate e ceci), oppure il rancho (o puchero) canario, una sorta di zuppa/brodo con ceci, verdure, pasta e carne di maiale, manzo o pollo (è una di quelle classiche ricette la cui composizione varia di famiglia in famiglia).

Cosa mangiare alle Canarie - Crocchette miste

Croquetas miste

Vuoi una colazione un po’ diversa? Fai come abbiamo provato noi una mattina: entra in un bar o alimentari e fatti preparare un panino con formaggio fuso e pata asada (prosciutto arrosto)! Infine, è da ricordare che esistono altri tipi di mojos oltre ai classici rojo e verde: le salse più tipiche sono a base di aglio, zafferano, coriandolo, formaggio, oppure di miele di palma.

Cosa mangiare alle Canarie per riempirci lo stomaco di Spagna? Ricordiamoci che l’arcipelago canario è pur sempre spagnolo; anche qui, se lo vuoi, riuscirai ad assaggiare i piatti più tipici della Spagna: dalla paella (gustata in riva al mare è ancora più buona!) al già citato pulpo a la gallega, fino alla tortilla di patate ele tapas più comuni, come le patatas bravas o i pimientos del padrón, tipici della Galizia.

Cosa mangiare alle Canarie: i piatti tipici di Fuerteventura

Oltre ai piatti citati sopra, a Fuerteventura si mangiano molti frutti di mare, ma anche la carne di capra (baifo) è particolarmente tradizionale in quest’isola, così come il latte di capra, utilizzato per produrre prodotti caseari. Anche il vino non manca a Fuerteventura, qua se ne trovano di ottimi.

Cosa mangiare alle Canarie - Queso majorero con mojos

Ma il vero prodotto tipico dell’isola è il suo simbolo gastronomico, il queso majorero DOC. Si tratta di un formaggio a base di capra – in passato anche vincitore ai World Cheese Awards! – che può avere diverse stagionature ed essere consumato al naturale, oppure aromatizzato in diversi modi (fico d’india, gofio, cannella, paprica…). A Fuerteventura lo si trova fresco oppure cotto sulla griglia, e ha un sapore intenso ma diverso da tutti i formaggi di capra che si trovano altrove. Inseriscilo subito nella tua lista di cosa mangiare alle Canarie!

Cosa mangiare alle Canarie: i piatti tipici di Lanzarote

A Lanzarote è particolarmente interessante assaggiare i vini prodotti ne La Geria, la regione vitivinicola vulcanica che presenta caratteristiche davvero uniche al mondo. Da accompagnare ai piatti di carne tipici: essendo Lanzarote “l’isola dei conigli”, sono da provare il conejo en salmorejo (marinato) oppure le costolette di coniglio. Ma non mancano i piatti a base di capra, come il baifo o il cabrito en adobo.

A Lanzarote, un’esperienza culinaria particolare da provare è l’assaggio della carne cotta direttamente tramite il calore che fuoriesce dal sottosuolo vulcanico: potrai provarla al ristorante El diablo, nel parco del Timanfaya.


INFO UTILI

**Guarda tutte le mie foto dei piatti tipici delle Canarie nell’album di Flickr!**

Maggiori informazioni: visita il sito delle Isole Canarie per scoprire altri piatti e prodotti, e dove trovarli.

Cosa mangiare alle Canarie - Copertina Pinterest
Pin it!

Ecco la mia lista di cosa mangiare alle Canarie: ti ispira questa cucina? L’hai già provata? Cosa ti è piaciuto di più, o cosa vorresti assaggiare? Raccontamelo con un commento! 🙂