Sono passati due anni da quando ho partecipato a Vivid Sydney…e ancora rimane il mio festival preferito in assoluto! Vieni a scoprire di che cosa si tratta.

VIvid SydneyAdesso leggi queste parole e poi chiudi gli occhi.

Immagina la notte, con il cielo nero punteggiato di stelle.
Immagina un gigantesco porto, con le barche in movimento, le banchine brulicanti di persone, chiacchiere e risa.
Immagina di trovarti a Sydney, nel porto di Circular Quay. Immagina di trovarti sul viale del Museum of Contemporary Art. Di fronte a te, al di là della lingua di oceano che si insinua nella città, c’è lei. La Sydney Opera House.
Immagina che, nel buio, tutto, ma proprio tutto, si accenda di suoni e di luci. E di colori. Immagina che tutto diventi all’improvviso, semplicemente, più vivido.

…Ecco, questo è solo un assaggio di quello che è Vivid Sydney.

Vivid Sydney

Vivid Sydney

Vivid Sydney

A maggio del 2014 (due anni! Accidenti), mi trovavo proprio lì, in quel punto appena descritto. E, quando le “vele” dell’Opera House si sono colorate in un gioco di mille luci e di mille sfumature, il mio cuore ha fatto un tuffo, te lo posso giurare. Ed è stato in quel momento che ho pensato: “questo è il festival più bello e suggestivo che io abbia mai visto”.

Beh, vuoi sapere una cosa? Al momento non ho ancora cambiato idea.

Vivid Sydney

Vivid Sydney Festival

Vivid Sydney is a festival of lights, music and ideas.

Il Vivid Sydney è un festival all’aperto che si tiene ogni anno nella città australiana, solitamente per circa 3 settimane a cavallo tra maggio e giugno. Il festival è caratterizzato da centinaia di installazioni di luci colorate in giro per tutta la città: gran parte dei monumenti e palazzi più belli e significativi di Sydney (tra parentesi, che ancora mi manca molto!) vengono illuminati e colorati in accompagnamento a bellissime musiche, e ogni sera in modo diverso. Hai capito bene: ogni sera è uno spettacolo unico! Oltre a questo, disseminate tra i parchi, le strade e le piazze si trovano tantissime installazioni, esibizioni e performance, che seguono lo stesso filone luci-colori. Praticamente, l’intero centro di Sydney diventa una vera e propria tela artistica, dove sculture di luce, giochi multimediali e proiezioni fantastiche fanno si rincorrono senza posa.

Vivid Sydney

Vivid Sydney

Alcune rappresentazioni di luci e colori sulla facciata del Museum of Contemporary Art

Inutile dirti che, tra tutte le bellissime cose da vedere, ciò che più lascia senza parola è la meravigliosa vista dell’Opera House che cambia colore. Una cosa che non saprei spiegarti bene a parole!

Vivid Sydney

Vivid Sydney

Vivid Sydney

Vivid Sydney

Partecipare a Vivid Sydney

Gli australiani ci sanno fare, come dico sempre. Vivid Sydney non è solo uno spettacolo a cui i visitatori non possono far altro che assistere passivamente. Naturalmente no! Grazie a delle mappe, si possono localizzare tutte le esibizioni in giro per la città (e la città è grande eh!), e sceglierne alcune tra quelle interattive. Infatti, alcune installazioni sono appunto interattive e permettono ai visitatori di partecipare attivamente allo spettacolo. Ad esempio, nel 2014 c’erano tunnel illuminati o piattaforme gigantesche, del cui pavimento ogni quadrato corrispondeva a una nota musicale. Inoltre, chi possiede una fotocamera Canon può partecipare ad altre attività esclusive.
Nel 2014, noi ci siamo divertite anche ad ammirare quei giganteschi conigli illuminati (e un po’ minacciosi eheh) a Dawes Point, proprio sotto a Harbour Bridge!

Vivid Sydney

Vivid Sydney

Mi vedi dentro al tunnel? 🙂

Vivid Sydney

Vivid Sydney

Vivid Ideas

Vivid Sydney non è solo luci, colori, musiche, allegria e interattività. Una parte importante di questo festival, infatti, è rappresentata dalle idee. Vivid Sydney è l’occasione per celebrare le più belle idee nei campi di innovazione, tecnologia, animazione, marketing, arti performative, design e architettura. Durante il festival si incontrano creativi e businessmen per parlare di idee, fare il punto della situazione e portare avanti progetti: non credi anche tu che sia una cosa bellissima??

Vivid Sydney

Vivid Sydney

Vivid Sydney

E Sydney, nel mentre, ci guarda in tutto il suo splendore!


Questo festival è il più bello e geniale a cui io abbia mai partecipato per molti motivi: Sydney è la città che amo e che sento nel mio cuore, e a quel festival ho partecipato insieme a due amiche speciali. Vivid Sydney è luci e colori che illuminano la notte, è musica che si accompagna in modo perfettamente armonico ai colori che cambiano in continuazione, è trovare allegria in ogni angolo. È osservare ancora una volta quanto gli australiani siano solidali, pacifici e creativi, e quanto riescano a esaltare le bellezze di Sydney al meglio. È dove creatività, inventiva, spensieratezza e meraviglia si incontrano. È dove, una volta tanto, hai voglia di mettere da parte i tuoi pensieri e divertirti e basta!

Vivid Sydney


INFO UTILI

Vivid Sydney 2016
Apertura e orari: quest’anno Vivid Sydney si terrà dal 27 maggio al 18 giugno. Le luci si accendono tutte le sere, dalle 18.00 alle 23.00.
Ingresso: il festival è gratuito. Alcuni spettacoli (come quelli legati al Taronga Zoo) potrebbero essere a pagamento.
Dove: Vivid Sydney è un “festival sparso”, durante il quale gran parte delle aree di Sydney vengono coinvolte. Le zone più ricche e frequentate sono Circular Quay e The Rocks, Martin Place, i Royal Botanic Gardens, Darling Harbour, Taronga Zoo, Walsh Bay e Carriageworks.
Contatti: si possono raccogliere maggiori informazioni sul sito ufficiale o sulla pagina Facebook ufficiale.

Bonus tip: non sono una brava fotografa (e, due anni fa, i miei mezzi erano ancora più scarsi di adesso); quindi, se vuoi ammirare fotografie migliori del festival a cui ho partecipato, basta cercare “vivid sydney 2014” su Google Immagini. Perdici due minuti, non te ne pentirai: potrebbero apparirti schermate da sogno tipo questa!

Vivid Sydney


E tu che ne dici? Ti ispira Vivid Sydney? Ti piacerebbe partecipare? Qual è il tuo festival preferito nel mondo, e perché? Sono molto curiosa, raccontamelo nei commenti! 🙂