I musei di Torino sono tantissimi ed estremamente variegati: dal cinema al risorgimento, passando per le auto e gli Egizi… in questo post ti parlo di quelli che ho visitato e del perché, secondo me, sono da non perdere!

Musei di Torino

Sapevo che Torino offrisse un’ampia scelta in quanto a musei e gallerie d’arte ma, prima di mettermi a studiare meglio la città per la mia piccola vacanza, non pensavo ce ne fossero così tanti e che fossero tutti così diversi l’uno dall’altro! Ce ne sono davvero per tutti i gusti, e nei pochi giorni che abbiamo avuto a disposizione abbiamo cercato di vederne il più possibile per soddisfare la nostra curiosità. Qui ti parlo di quelli che ho visto: tutti loro, per un motivo o per l’altro, secondo me valgono davvero la pena!

Leggi qui anche:

Qualche consiglio su dove mangiare a Torino
I punti panoramici per vedere Torino dall’alto

 

I musei da Torino dentro al centro storico cittadino

Sono rimasta a Torino solo pochi giorni e sono arrivata con il treno. Non ho voluto, quindi, uscire troppo dal centro storico, anche perché volevo concentrarmi su una parte e vederla bene, piuttosto che andare in giro in modo dispersivo. I musei di Torino di cui ti parlo in questo post, quindi, si trovano tutti in centro e a portata di passeggiata da qualsiasi punto tu ti trovi (tranne uno). Alcuni sono molto famosi, altri un po’ meno… eccoli qua!

Museo Egizio

Il Museo Egizio di Torino non ha bisogno di molte presentazioni: è il museo dedicato alla civiltà egizia più grande e prestigioso al mondo dopo quello de Il Cairo, e comprende una collezione immensa di tutto quello che ti potrebbe venire in mente quando pensi agli Egizi: dalle mummie ai sarcofagi, dai papiri alle statuette, dalle sfingi a tutti quegli incredibili oggetti rinvenuti dentro alle tombe e che ci raccontano, in modo davvero impressionante, tutti i dettagli di una civiltà esistita in tempi così antichi. È un museo sicuramente adatto per bambini e ragazzi, ma anche per gli adulti! È bello poter vedere con i propri occhi le testimonianze di ciò che ricordiamo dai tempi della scuola, oppure scoprire curiosità e segreti che mai avremmo immaginato. Credo sia un obbligo prendere l’audio guida: si può scegliere il percorso breve o quello lungo, decidere di ascoltare tutti gli approfondimenti oppure no, ma è certo che almeno due ore saranno da trascorrere in questo enorme e ricchissimo museo. Un vero e proprio fiore all’occhiello di Torino, secondo me. Mi sono davvero divertita e lo consiglierei a chiunque, appassionati di storia o meno!

Musei di Torino

Musei di Torino

Musei di Torino

Musei di Torino

Lo studioso ed egittologo Jean-Françoise Champollion giunse a Torino nel 1824 e, da quel momento, la città è sempre stata sede di importantissimi studi relativi alla cultura e alla storia egizia. Come disse lui: “La strada per Menfi e Tebe passa da Torino”. Oggi il museo accoglie una serie di collezioni relative agli scavi del 1900-1935, per un totale di 3.300 oggetti esposti, più una biblioteca e un laboratorio di restauro.

Polo dei Musei Reali

Se si parla dei musei di Torino, non credo si possa prescindere dal menzionare il Palazzo Reale. Il fulcro della città, qui è dove si è fatta la storia di Torino e anche dell’Italia. Il Palazzo Reale è un complesso molto grande che racchiude diverse aree, ma basta acquistare il biglietto unico per visitarle tutte! Devi sapere che io amo i musei e le gallerie, sì, ma vado letteralmente pazza per le ricostruzioni abitative, le dimore storiche e i palazzi reali: è un po’ come entrare dentro la vita delle persone, il modo più facile e interattivo per capire come funzionava la vita ai tempi di chi abitava quei luoghi. La visita a Palazzo Reale, quindi, mi è piaciuta tantissimo! Affreschi, stucchi, tappezzerie pregiate, oro, cristalli, dipinti. Un vero e proprio tripudio! La parte che ho preferito di più, forse, è stata l’Armeria: continuavo a fare foto a ogni minimo particolare, non riuscivo a staccare gli occhi da quei bassorilievi!

Musei di Torino

Musei di Torino

Musei di Torino

L’Armeria Reale

Musei di Torino

Il Museo Archeologico

Nel Polo dei Musei Reali, è possibile visitare:

-il Palazzo Reale, residenza dei Savoia fino al 1865. Una serie di stanze in stile Versailles come la sala del trono, la sala da ballo e le camere da letto.
-l’Armeria Reale, una stupefacente collezione di armature e armi storiche inserite in un contesto architettonico stupendo.
-il Museo Archeologico, la collezione di opere e reperti acquistati dai Duchi di Savoia, oggi ospitata nei misteriosi sotterranei del castello.
-la Galleria Sabauda, una galleria d’arte che ospita pittori italiani, fiamminghi ed europei in generale risalenti al Quattrocento-Seicento.
-varie mostre temporanee.
-la Biblioteca Reale e i Giardini Reali, visitabili anche senza l’acquisto del biglietto.

Musei di Torino

La Galleria Sabauda

Musei di Torino

La Biblioteca Reale

Museo Nazionale del Cinema

Devo ammetterlo: non sono un’appassionata di cinema (diciamo che mi piace guardare i film, ma la gente “esperta” direbbe che non ne so niente), e questo non è quindi il mio preferito tra i musei di Torino. Però è uno di quei musei “da vedere” e dove, alla fine, si trova sempre qualcosa d’interessante. Sfortunatamente buona parte della galleria era chiusa, quindi non abbiamo potuto vedere tutto (l’avevo comunque vista qualche anno fa), ma è stato divertente giocare con i primi strumenti cinematografici, scoprire tante curiosità sulla luce, sui colori, sulla percezione del nostro occhio e sulla storia del mondo del cinema. Carine anche le ricostruzioni dei set!

Musei di Torino

Musei di Torino

Il Museo del Cinema si trova in una location d’eccezione: l’interno della Mole Antonelliana. Qui si può anche prendere l’ascensore panoramico per salire sulla cupola e ammirare uno stupendo panorama su tutta Torino! La collezione del Museo del Cinema è pazzesca, e conta quasi 1.800.000 opere tra fotografie, film, oggetti e molto altro. La collezione si basa su tre filoni: archeologia del cinema, fotografia e storia del cinema.

Musei di Torino

La vista dalla Mole

Museo dell’Automobile di Torino

Non era tra le mie priorità e l’avevo scartato anche perché è l’unico dei musei di Torino di questo post a non trovarsi proprio in centro (è comunque facilmente raggiungibile con la metropolitana). Ma poi me l’hanno caldamente consigliato, quindi abbiamo deciso di andare e… che bella sorpresa! È stato davvero interessante anche per me che non sono proprio una patita di auto. Il percorso storico è davvero curioso: si va dalle prime carrozze a motore fino alle sfreccianti auto da Formula1. Ci sono tantissime informazioni e anche dei video che raccontano l’evoluzione dell’auto in un contesto storico e sociale, sia in Italia che nel mondo. La macchina, se ci pensiamo, è stata davvero un’invenzione che ha cambiato la vita di molti, e qui si riesce a capire come e quanto. E poi ci sono le parti del design, delle curiosità, delle pubblicità di auto più simpatiche… mi sono davvero divertita!

Musei di Torino

Musei di Torino

Musei di Torino

Musei di Torino

Nato nel 1932, il Museo dell’Automobile è una struttura moderna molto bella architettonicamente, ed è diversa in tre piani che ospitano le diverse collezioni su tre percorsi espositivi: Automobile e il 900, Automobile e l’uomo, Automobile e design. Nel 2013 il The Times l’ha inserito nella lista dei 50 migliori musei al mondo!

Museo Civico d’Arte Antica – Palazzo Madama

Palazzo Madama, con la Casaforte degli Acaja, è uno degli edifici più interessanti di Torino, secondo me. Al suo interno è ospitata la collezione di arte antica, e quindi è possibile conoscere qualcosa di più sia sul palazzo storico in sé, sia sulla vastissima collezione di dipinti, reperti, oggetti, mobili d’antiquariato, gioielli e porcellane e quant’altro sia contenuto al suo interno. La visita è un po’ confusionaria ma molto interessante proprio per questo motivo, per la mescolanza di generi e periodi storici che raramente annoia!

Musei di Torino

Musei di Torino

La vista dalla torre di Palazzo Madama

Il palazzo fa parte dell’identità storica di Torino e ha origine nel 1200. Oggi, il museo ospita, su quattro piani, le collezioni medievali, rinascimentali, gotiche e delle arti decorative, più gli Appartamenti Reali e tante mostre temporanee che cambiano spesso. Si può salire anche sulla torre per una bella vista sulla piazza.

Museo Nazionale del Risorgimento Italiano.

Un altro museo davvero importante per capire qualcosa in più sulla storia, neanche troppo lontana, del nostro Paese. Purtroppo abbiamo dovuto visitarlo un po’ di fretta perché siamo arrivati tardi, ma un’oretta ci è bastata per vedere tutti i tantissimi reperti che qui sono raccolti, per guardare qualche video (interessantissimi, li avrei guardati tutti!) e per apprezzare il modo in cui questo museo è stato strutturato. Anche il palazzo in sé è davvero molto bello!

Musei di Torino

Musei di Torino

Musei di Torino

Il museo è stato recentemente rinnovato, e ospita una collezione capace di narrare la storia non solo torinese, piemontese e italiana, ma anche europea. Si tratta di uno dei musei storici più antichi e prestigiosi d’Italia.

Palazzo Carignano

Oltre al Museo del Risorgimento, in questo palazzo si può visitare anche il palazzo stesso! Non è probabilmente uno dei musei di Torino da visitare a tutti i costi ma, se ti avanzano 45 minuti di tempo, facci un pensiero. La visita si svolge in modalità guidata e mostra gli appartamenti reali e, tra le altre cose, il piccolo ufficio appartenuto un tempo a Cavour!

Musei di Torino

Musei di Torino

Musei di Torino

Ecco l’ufficio di Cavour!

Palazzo Carignano è uno dei più importanti e attraenti edifici di Torino, costruito nel ‘600 e poi rimaneggiato due secoli dopo.

Pinacoteca Albertina

La Pinacoteca dell’Accademia Albertina di Belle Arti esiste dal 1837 e ospita una vasta collezione di dipinti, disegni e opere che vanno dal Quattrocento all’Ottocento, dalla scuola fiorentina all’accademia torinese, passando per i dipinti caravaggeschi; sono presenti anche diverse mostre temporanee. Una galleria d’arte non troppo grande e abbastanza veloce da vedere, davvero ben fatta.

Camera – Centro Italiano per la Fotografia

Uno spazio espositivo molto diverso da tutti quelli visti finora, una sede interamente dedicata all’arte della fotografia che ospita esposizioni temporanee sempre diverse e dedicate a diversi fotografi e punti di vista. Ideale per tutti gli appassionati di fotografia e non!

Musei di Torino

Visitare i musei di Torino con la Torino+Piemonte Card

Di solito non sono una che si informa molto sulle card turistiche, ma questa volta ho voluto fare un’eccezione perché sapevo che di musei di Torino ne avrei voluti vedere molti. Con la Torino+Piemonte Card si ha accesso a veramente un numero enorme di attrazioni, con sconti oppure, più spesso, con l’ingresso totalmente gratuito. Oltre ai musei, alle gallerie d’arte e alle residenze reali sia a Torino centro che nei dintorni, la Card dà accesso a sconti su diversi tour turistici oppure sull’acquisto di souvenir. Io ho usufruito della Card valida per 3 giorni e ho cercato di sfruttarla al massimo per vedere tutte le cose che mi interessavano! Alla fine, se si sfrutta bene il tempo, il risparmio è ottimo.

Qualche esempio di visite gratuite con la Torino+Piemonte Card?

Oltre a tutti i musei di cui ti ho parlato in questo post, con la Card sono gratuiti altri musei di Torino come il Museo della Sindone, il Juventus Museum, la Rocca Medievale e il Museo Diocesano, oppure residenze reali come gli appartamenti e le tombe della Basilica di Superga, la Villa della Regina o la Venaria Reale. Le opzioni sono veramente tantissime, puoi scegliere le cose che ti interessano di più e comporre la tua vacanza ideale a Torino 🙂

Musei di Torino

La Basilica di Superga: appartamenti, tombe e cupola sono gratuiti con la Torino+Piemonte Card

Musei di Torino

La Rocca del Borgo Medievale di Torino


INFO UTILI

Museo Egizio: il museo si trova in Via Accademia delle Scienze 6, ed è aperto ogni giorno dalle 09.00 alle 18.30 (il lunedì solo fino alle 14.00). Il biglietto intero costa 15€, sono previste gratuità e diversi biglietti ridotti. Più info su museoegizio.it.

Polo dei Musei Reali: Palazzo Reale si trova nella Piazzetta Reale (Piazza Castello), e l’apertura del complesso va dal martedì alla domenica dalle 08.30 alle 19.30 (Giardini e Biblioteca hanno altri orari). Il biglietto intero costa 12€, quello ridotto 6€ (ragazzi dai 18 ai 25 anni, gratuito per i minori di 18 anni). Più info su museireali.beniculturali.it.

Museo Nazionale del Cinema: il museo si trova nella Mole, in Via Montebello 20, ed è aperto tutti i giorni tranne il martedì, dalle 09.00 alle 20.00 (fino alle 23.00 il sabato). Il biglietto costa 11/9€ intero/ridotto, 15/12€ se si abbina la salita con l’ascensore panoramico. Più info su museocinema.it.

Museo dell’Automobile di Torino: il museo si trova in Corso Unità d’Italia 40, ed è aperto tutti i giorni con diversi orari (chiuso lunedì pomeriggio e martedì mattina). Il biglietto costa 12€ intero, 8€ ridotto. Più info su museoauto.it.

Museo Civico d’Arte Antica: palazzo Madama si trova in Piazza Castello ed è aperto tutti i giorni tranne il martedì dalle 10.00 alle 18.00. Il biglietto costa 10/8€ intero/ridotto (2€ a biglietto sono da aggiungere fino al 2 aprile per la mostra dedicata a Gianfranco Ferré). Più info su palazzomadamatorino.it.

Museo del Risorgimento: il museo di trova in Via Accademia delle Scienze 5, l’ingresso è nel cortile interno di Palazzo Carignano. È aperto tutti i giorni tranne il lunedì dalle 10.00 alle 18.00, e il biglietto costa 10/8€ intero/ridotto. Più info su museorisorgimentotorino.it.

Palazzo Carignano: il palazzo è aperto tutti i giorni tranne il lunedì dalle 10.00 alle 18.00; il biglietto costa 5/2.50€ intero/ridotto. Più info su polomusealepiemonte.beniculturali.it.

Pinacoteca Albertina: la galleria si trova in Via Accademia Albertina 8, ed è aperta tutti i giorni tranne il mercoledì, dalle 10.00 alle 18.00. Il biglietto costa 7/5€ intero/ridotto. Più info su pinacotecaalbertina.it.

Camera: la galleria si trova in Via delle Rosine 18, ed è aperta tutti i giorni tranne il martedì, dalle 11.00 alle 19.00 (il giovedì fino alle 21.00). Il biglietto costa 10/6€ intero/ridotto. Più info su camera.to.

Torino+Piemonte Card: si tratta di una delle diverse card che Torino mette a disposizione dei turisti. La Torino+Piemonte Card è valida per 1, 2, 3 o 5 giorni consecutivi, e dà diritto all’ingresso gratuito o ridotto in tantissimi luoghi turistici di Torino e oltre, più sconti su diverse attrazioni, come la tranvia per Superga o l’ascensore panoramico della Mole Antonelliana. La card da 3 giorni di cui ho usufruito ha un costo di 42€: se avessi visto tutti i musei di Torino raccontati in questo post acquistando il biglietto intero, ne avrei spesi quasi 100! Clicca qui per l’elenco completo di tutte le realtà aderenti.


Hai mai visitato questi musei di Torino? Qual è il tuo preferito? Quale mi consigli per la mia prossima volta in città? Raccontamelo con un commento 🙂

 

Questo è un post sponsorizzato,
ma scrivo opinioni, impressioni e giudizi
con la testa e col cuore,
senza farmi influenzare.