Ti racconto le tappe e l’itinerario di #milanoAColori, il blog tour del 30aprile-1maggio, e faccio qualche riflessione in merito. I post legati alle singole tappe arriveranno in seguito!

#milanoAColori

Come forse saprai (te ne ho parlato anche nell’articolo precedente), lo scorso weekend ho partecipato a un blog tour che aveva tutte le carte in regola per piacermi: Milano, i colori, tanti nuovi blogger da conoscere, un hotel pazzesco dove dormire, tante belle cose da vedere. In una parola (anzi, in un hashtag): #milanoAColori!

Con queste cose in testa salivo in metropolitana il sabato, mentre mi dirigevo all’AC Hotel by Marriott e cercavo di stemperare l’ansia. La domenica sera, di nuovo sulla metro alla fine di #milanoAColori, il pensiero era solo uno: questo blog tour ha soddisfatto in pieno e alla perfezione tutte le mie aspettative!

Abbiamo fatto e visto tante cose in poco più di 24 ore, e della maggior parte di esse ti parlerò con calma, nei prossimi mesi, dedicando ad ognuna un post singolo, perché ci sono tante cose da dire. In questo articolo, invece, vorrei riassumere tutte le tappe di #milanoAColori e, al finale, fare una piccola riflessione in merito. Fammi sapere che cosa ne pensi!

#milanoAColori

Giorno1

-ore 14.30

La moderna e accogliente sala bar dell’AC Hotel by Marriott ci accoglie per dare inizio a #milanoAColori! Siamo 20 blogger provenienti da Milano e un po’ da tutta Italia, più le due blogger/organizzatrici/cape del tour, Nicoletta e Cristiana.
Dopo le prime presentazioni e le prime foto di rito, Andy (o meglio, Andrea Garcia Murga, Marketing Specialist Italia di AC Hotel by Marriott) ci parla della filosofia dell’hotel, della sua nascita e della sua storia, nonché delle sue caratteristiche in perfetta armonia con i valori di AC e Marriott. In seguito, è la volta di Andrea “Kiv”, lo street artist (accompagnato da Eugenia) che ci ha raccontato del progetto EnergyBox e della storia di questa forma d’arte, a Milano e in Italia. Io prendevo qualche appunto sul mio taccuino, domandavo e ascoltavo rapita.

#milanoAColori

-ore 15.30

Salutiamo Andy e partiamo alla volta di Milano! L’obiettivo della passeggiata è quello di scovare, ammirare e fotografare alcune delle centraline di controllo dei semafori, dipinte dai vari artisti di strada. Una vera e propria caccia alla street art!
Abbiamo camminato attraversando svariati quartieri, trovando anche l’opportunità di fare qualche prima conoscenza tra di noi.

#milanoAColori

Blogger a lavoro, alla ricerca delle EnergyBox – questa in foto è Pensiero Fluido di Zibe and Nabla

-ore 17.00

I colori di Milano non sono solo per strada! Abbiamo raggiunto la Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore e io, appena varcata la soglia, mi sono fatta una domanda ad alta voce come una scema: ma perché non c’ero mai entrata prima? Questa chiesa è conosciuta anche come la Cappella Sistina di Milano e, credimi, non è un’eresia: le pareti e i soffitti completamente affrescati in una perfetta armonia di forme e colori lasciano semplicemente senza fiato!

#milanoAColori

#milanoAColori

Particolari della Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore

-ore 17.30

Continuiamo a passeggiare per Milano, scoprendo angoli a me ignoti oppure luoghi che conoscevo, ma ai quali non avevo mai dedicato abbastanza attenzione. Uno di questi è Piazza Affari, dove ci siamo fermati qualche minuto per fotografare la vera protagonista della piazza, ovvero la statua posta al suo centro. Questa statua, in marmo di Carrara e alta 4,60 metri (11 se si considera anche la base) è stata scolpita dall’artista Maurizio Cattelan, e fu inaugurata nel 2010; nonostante all’inizio dovesse rimanere solo per qualche settimana, si decise di lasciarla in modo permanente.

La statua si chiama L.O.V.E. (acronimo di Libertà, Odio, Vendetta, Eternità), anche se i milanesi la chiamano confidenzialmente “Il Dito”, e rappresenta una grande mano intenta a fare il saluto fascista, a cui però tutte le dita, tranne il medio, sono state mozzate. Diventa quindi un vero e proprio gesto irriverente, che sembra essere rivolto a Palazzo Mezzanotte (sede della Borsa) e, di conseguenza, al mondo della finanza in generale. Un’opera sicuramente, diciamo, molto particolare!

#milanoAColori

Il Dito di Cattelan

-ore 18.00

La prossima tappa è la Cripta di San Sepolcro, un luogo strapieno di storia: dopo circa 50 anni, la cripta è stata finalmente riaperta al pubblico, che ha ora la possibilità di scoprirne la storia e di camminare sulle antiche pavimentazioni di epoca romana. Attraverso la guida di Ad Artem, abbiamo scoperto moltissime curiosità sulla Cripta e su chi, nel corso della storia, l’ha ”frequentata”. Te ne parlerò a breve!

#milanoAColori

Cripta di San Sepolcro

#milanoAColori

Blogger in ascolto

-ore 19.00

Attraversando la Galleria (che mi provoca un piccolo tuffo al cuore ogni volta che la vedo), saliamo al ristorante pizzeria I 12 Gatti, situato sopra il Museo di Leonardo, più o meno proprio all’altezza del tetto della Galleria. Qui abbiamo gustato un’ottima pizza napoletana, cotta nel forno a legna, in un ambiente piccolo, ma molto caldo e confortevole. Un’ottima location per chiacchierare e riposarsi un po’!

-ore 20.30

Sempre insieme a Ad Artem, ci prepariamo a quella che è stata, forse, l’esperienza per me più più suggestiva di tutto il tour: attraversiamo la HighLine! Una passerella che corre lungo i tetti e la cupola della Galleria Vittorio Emanuele, in un susseguirsi di panorami che fungono da pretesto per un vero e proprio tuffo nella storia passata, presente e futura della città. Un vero spettacolo, anche se, verso la fine, la pioggia ci ha costretto ad accelerare i tempi!

#milanoAColori

Galleria Vittorio Emanuele – Sotto…

#milanoAColori

…e sopra! Uno spettacolo unico

-ore 22.00

Da Piazza Duomo, ci dirigiamo a piedi fino alla zona di Porta Venezia, per la nostra ultima tappa del giorno1: Gesto. Gesto è un locale/ristorante/pub non meglio specificato, che mi ha fatto innamorare a prima vista: luci soffuse, pareti in mattoncini, poltrone di pietra e tavoli in legno grezzo, qualche libro alle pareti, piccole opere di artisti locali e un’intera parete con frasi ispirazionali di artisti e personaggi famosi. Poi arrivano le lavagnette e i gessetti, la filosofia del locale raccontata da ragazze giovani e intraprendenti, e dei dolci a dir poco fenomenali. Te ne parlo (e ci torno!) molto presto, assicurato!

#milanoAColori

Le ciabattine della buonanotte – Gesto Milano

Giorno2

-ore 08.30

Iniziamo la giornata con una colazione da regina all’AC Hotel by Marriott…e che te lo dico a fare? Quei mini cornetti me li sogno ancora!

#milanoAColori

Io e Nicoletta-OneTwoFrida all’AC Hoel by Marriott

-ore 09.30

Ci dirigiamo verso Piazza Gae Aulenti, il punto di partenza per il nostro tour mattutino. Il tempo è grigio e il cielo capriccioso, ma noi vediamo colori ovunque! Incontriamo il Dott. Gian Vito Antoniazzi, coordinatore del Distretto Isola, il quartiere che visitiamo oggi. Gian Vito è stato gentilissimo e interessantissimo: più che una guida, un amante vero del luogo in cui abita, capace di trasmetterci tutto l’amore e i tantissimi aneddoti, storie e curiosità legate a questo quartiere, “emergente” per certi versi, ma che vanta una storia lunga e molto ricca.

Abbiamo visitato Porta Nuova, visto da fuori il Bosco Verticale, camminato lungo Via Borsieri –l’arteria principale del quartiere-, ammirato l’opera d’arte che è il Santuario della Chiesa di Santa Maria alla Fontana, e scoperto tante cose interessanti sulla Fonderia Napoleonica.

#milanoAColori

Piazza Gae Aulenti

#milanoAColori

Passeggiando per Isola

#milanoAColori

#milanoAColori

Particolare del Santuario della Chiesa di Santa Maria alla Fontana

#milanoAColori

Blogger in ascolto – Fonderie napoleoniche

Abbiamo anche fatto sosta a Uroburo, un atelier orafo che, dal 2014, è una Cooperativa Sociale ONLUS dove si creano e si vendono oggetti in metallo e si insegna l’arte orafa. Uroburo è anche un vero e proprio laboratorio formativo, dove i sofferenti psichici sono ben accolti e possono imparare un’arte in un clima di rispetto e fiducia, con il fine ultimo dell’inserimento lavorativo. Una cosa che mi ha colpito molto di questo posto è l’iniziativa “Fa’ la tua fede”, grazie alla quale i promessi sposi possono portare il proprio materiale (magari tutto quell’oro risalente a Comunioni e Cresime e ormai dimenticato…) e, sotto la guida degli artigiani dell’atelier, crearsi le proprie fedi in modo autonomo e personalizzato. La trovo un’idea molto originale e romantica!

#milanoAColori

-ore 13.00

Iniziamo ad avere fame! Un grande tavolo ci aspetta alla Pizzeria Alla Fontana, dove abbiamo gustato pizze squisite e buoni primi piatti, parlando –ovviamente- di blogging!

-ore 14.30

Siamo ormai in direttura d’arrivo, ma carichi per la nostra ultima tappa: la Terrazza12 del The Brian&Barry Building, proprio nel cuore di Milano (a due passi da Piazza San Babila). Abbiamo avuto la possibilità di visitare i piani del palazzo, che ospita davvero di tutto: dal supermercato Eataly e le sue Partnership (la piadineria dei Fratelli Maioli, l’Hamburgheria e Rosso Pomodoro), ai vari piani dedicati alla gioielleria e all’abbigliamento uomo/donna, fino al raffinato Ristorante Asola, dove si può anche fare il brunch la domenica. Ci siamo poi fermati alla Terrazza12, un locale elegante e casual allo stesso tempo: un mix tra bar di tendenza e salotto di casa, con ispirazioni Fifties e una terrazza con vista sulla Madonnina. È un posto davvero molto accogliente, mi piacerebbe tornarci!

#milanoAColori

#milanoAColori

#milanoAColori


E quindi, ecco che il blog tour #milanoAcolori si conclude. Sono stata molto contenta di tutte le cose che abbiamo visto, e delle tante scoperte che ho avuto la possibilità di fare: come mi aspettavo, ho imparato ad amare Milano ancora di più, perché è una città piena di contrasti e con tanti difetti, ma sicuramente ricca di tesori, possibilità e cose belle. Lasciamo stare il grigio, anche quando piove. Sarà da sfacciati, ma i colori a Milano ci sono anche con il cielo carico di nuvole. I colori sono nel cielo, nelle strade, alle pareti e sui muri dei sottopassaggi, dentro le chiese stupende e nei monumenti storici, su delle semplici centraline semaforiche o sulle saracinesche di quartieri pieni di anima. MILANO È A COLORI!!

Nel mondo dei blogger

La cosa che ho apprezzato di più è stata l’opportunità di fare networking con tante persone, blogger come me, di cui avevo sentito parlare (o con cui avevo parlato) solo tramite internet. È stato bello incontrarli di persona, mi erano sconosciuti e al contempo familiari: una strana ma piacevole sensazione. Posso dirlo: 26 ore mi sono bastate per conoscere, almeno (molto) superficialmente, persone davvero ammirevoli, gentili, disponibili, pronte a condividere le loro conoscenze e i loro pensieri in modo naturale.

Sono convinta che la gentilezza, la disponibilità e l’educazione, ma soprattutto la condivisione, siano gli unici strumenti che abbiamo per salvare il nostro mondo e l’umanità. E sono anche convinta che chi ami viaggiare abbia la mente aperta e luminosa. Per cui, immagina quanto posso essere felice ogni volta che incontro belle persone come queste! Senza pensare che, per vivere meglio, bisognerebbe sempre circondarsi di persone che condividono e comprendono a pieno le tue stesse passioni!

Ho anche aperto gli occhi sul mondo del blogging. So, ormai da un pochino di tempo, che questa cosa mi appassiona molto e che non voglio lasciarla andare a nessun costo. Nel weekend, oltre a questo, ho capito che ho ancora MOLTO da fare, che le cose da imparare, da sperimentare e da rendere mie sono tantissime. Mi rimbocco le maniche e ci lavoro su, perché “perdere tempo” sulle proprie passioni è il modo migliore che conosco per vivere!


Ringrazio ancora tutti i partner (cito anche inLombardia e Milanocard), i compagni blogger (tutti i nomi dei partecipanti si trovano qui) e, soprattutto, Nicoletta (OneTwoFrida) e Cristiana (Viaggevolemente): le organizzatrici di #milanoAColori, persone davvero squisite e con cui spero di poter collaborare ancora e ancora!!

E ora…resta sintonizzato, perché presto arriveranno i prossimi articoli relativi a #milanoAColori 🙂

#milanoAColori

Sui tetti della Galleria © Sara – emotionally.eu


INFO UTILI

AC Hotel Milano by MarriottVia Tazzoli, 2 (fermate della metropolitana: linea verde Garibaldi, linea lilla Monumentale). Contatti per info e prenotazioni: 02-20424211.
-Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore: Corso Magenta, 15 (fermate della metropolitana: metro rossa Cairoli, Cadorna e Cordusio, metro verde Cadorna). Contatti per info e prenotazioni: segreteria@spazioaster.it, 02-20404175. Ingresso gratuito. Apertura: dal martedì alla domenica, dalle 09.30 alle 17.30.
-Cripta di San Sepolcro: Piazza Santo Sepolcro (fermate della metropolitana: linea rossa Cordusio, Duomo, linea gialla Duomo. Contatti per info e prenotazioni: cripta@milanotourismpoint.com, 340-4085729. Ingresso: 10€. Apertura: tutti i giorni, dalle 12.00 alle 20.00.
I 12 Gatti – Grill & Pizza in Galleria: Galleria Vittorio Emanuele, 11/12 (fermate della metropolitana: linea rossa/gialla Duomo). Contatti per info e prenotazioni: info@idodicigatti.com, 02-36594689. Apertura: tutti i giorni, dalle 12.00 alle 15.00, dalle 19.00 alle 23.00.
HighLine: Via Pellico, 2 (fermate della metropolitana: linea rossa/gialla Duomo). Contatti per info e prenotazioni: galleria@milanotourismpoint.com, 02-45397656. Ingresso: 12€ (9€ per glu under25). Apertura: da lunedì a sabato, dalle 14.30 alle 19.00
Gesto: Via Sirtori, 15 (fermate della metropolitana: linea rossa Porta Venezia). Contatti per info e prenotazioni: info@gestofailtuo.it, 393-9540021. Apertura: tutte le sere, dalle 18.00 alle 02.00.
-Chiesa di Santa Maria alla Fontana:
Uroburo: Via Thaon di Revel, 19 (fermate della metropolitana: linea gialla Zara, Maciachini, linea lilla Isola). Contatti per info: atelier@uroburo.it, 02-66823658. Apertura: da martedì a sabato, dalle 09.30 alle 13.30, dalle 15.00 alle 19.00.
Pizzeria Alla Fontana: Via Thaon di Revel, 28 (fermate della metropolitana: linea gialla Zara, Maciachini, linea lilla Isola). Contatti per info e prenotazioni: 02-6684735. Apertura: tutti i giorni, dalle 12.00 alle 15.00, dalle 18.00 alle 00.00.
The Brian&Barry Building: Via Durini, 28 (fermate della metropolitana: linea rossa San Babila). Contatti per info e prenotazioni della Terrazza12: info@terrazza12.it, 02-92853651. Apertura della Terrazza 12: tutti i giorni, dalle 12.00 alle 01.00.


E tu hai mai visitato queste attrazioni di Milano? Cosa ne pensi? Anche tu sei fra quelli che pensa(va)no che Milano sia grigia? Raccontamelo nei commenti!! 🙂