Il mio grande viaggio in Nuova Zelanda è quasi iniziato: qui la settimana 0, come seguirmi e tutto quel che c’è da sapere su questo viaggio!

settimana 0

Allora, eccoci qua: questo post segna l’inizio di un nuovo capitolo di I’ll B right back: il racconto del mio viaggio in Nuova Zelanda.

Spero di:

  • Essere costante e riuscire ad aggiornare questo “diario di bordo” ogni settimana (anche se so che, se non succederà, sarà non per colpa mia, ma della connessione internet inesistente);
  • Riuscire a farti vedere il più possibile di questo viaggio, tramite foto e impressioni;
  • Godermi, allo stesso tempo, questo viaggio…senza troppe preoccupazioni;
  • Riuscire a fare (e quindi a trasmettere) qualcosa di interessante!

La settimana ZERO

Sì, è appena terminata la settimana che definirei zero, perché in realtà non siamo proprio del tutto partiti, ancora. Però abbiamo sicuramente voltato una pagina importante del libro che parla della nostra esperienza in Nuova Zelanda: giovedì scorso, alle 11.52, abbiamo lasciato la casa e la famiglia ospitante per sempre.

settimana 0

Il nostro regalo per la famiglia

È stata una sensazione strana, ma poi alla fine questa sensazione la dovrei conoscere bene perché l’ho sentita (per fortuna!!) tante volte nella vita: la malinconia e anche un po’ di timore nel lasciare un luogo che hai amato e che hai chiamato casa per 7 mesi, la tua nuova comfort zone, e l’adrenalina di iniziare qualcosa di nuovo. Aurora non mi mancherà semplicemente perché sapevo già dall’inizio che sarebbe stato un amore a breve termine; però mi sono affezionata tantissimo a quel corpicino di bambina, iperattiva e peperina ai massimi livelli, e spero di poterla vedere ancora in futuro e di seguire la sua crescita in questo mondo, anche se a distanza!

settimana 0

Gli ultimi preparativi

Nel frattempo, il nostro van è QUASI pronto (è proprio a causa di quel quasi se non siamo ancora partiti): il letto è pronto e non poteva essere altrimenti, visto che le ultime 4 notti le abbiamo dormite lì dentro: un gran freddo la prima notte, poi abbiamo comprato un piumino e allora un grandissimo caldo la seconda…ma piano piano la situazione si normalizza. Siamo ancora a Nelson e quindi per due notti abbiamo approfittato del vialetto di casa di alcuni amici, e devo ammettere che nel van ci si dorme proprio splendidamente! Non è come avere un letto vero, ovviamente, ma non mi lamento 🙂

settimana 0

Limare è l’unica cosa che so fare con il legno…

settimana 0

Lavorare in un parcheggio quando non hai più una casa

La parte “cucina” invece non è proprio pronta, ma ci siamo quasi. In Nuova Zelanda esiste la possibilità di certificare il proprio van come self-contained, se risponde ai requisiti necessari. Un van che sia self-contained deve essere in grado di sopravvivere fino a 3 giorni senza risorse esterne, e questo significa avere dentro al van alcune cose, come un lavandino con acqua fresca e una tanica per l’acqua sporca, una toilette portatile, un cestino e altre piccole cose…ecco, noi volevamo questa certificazione a tutti i costi perché poi sarà più facile trovare campeggi gratuiti in giro per il Paese; naturalmente, questa cosa ci ha causato non pochi problemi…ma ci siamo quasi! Per cui domattina saremo pronti a partire, e questa avventura inizierà davvero! Inutile dirlo, io non vedo l’ora (anche se già una doccia normale mi manca e non poco) 🙂

settimana 0

Ok, c’è il caos…

settimana 0

…ma il letto c’è ed è tanto bellino!

Il viaggio che ci aspetta

Ok, ma quando sarai partita…poi dove cavolo andrai?

Il nostro visto scade il 4 luglio quindi, se tutto va bene, avremo quasi 5 mesi per visitare il più possibile della Nuova Zelanda. Probabilmente l’avventura terminerà prima di luglio perché non so se avremo abbastanza soldi per affrontare un viaggio così lungo…ma ci proveremo!

La cosa più bella di questo viaggio è il non avere nessun piano, almeno per una volta nella vita. Partiremo e inizieremo a fare il giro della South Island in senso orario, quindi scendendo a sud sulla costa est e poi risalendo dalla costa ovest; ripasseremo da Nelson, arriveremo alla fine dell’isola e prenderemo il traghetto per raggiungere la North Island, e da lì procederemo verso nord, fino a Auckland e oltre. A Auckland cercheremo di rivendere il van e prenderemo l’aereo che ci riporterà a casa (con qualche tappa intermedia? Noi lo speriamo!!). Ovviamente un biglietto di ritorno ancora non ce l’abbiamo…ci penseremo a tempo debito! 🙂

settimana 0

Nel corso del viaggio ci saranno momenti di visite e di avventure, ma anche momenti di tranquillità totale (per portare avanti qualche lavoro freelance, e poi anche perché la vita in van richiede tempi molto più dilatati), e poi vorremmo provare qualche esperienza particolare, come l’House-sitting o il woofing. Speriamo di riuscirci, ma è ancora tutta un’incognita e noi prenderemo quel che verrà!!

Naturalmente, se abiti in Nuova Zelanda, se hai amici o conoscenti qua, se hai consigli di qualsiasi tipo da darci…fatti avanti!! 🙂

Come seguirmi in questo viaggio

Sarà un viaggio particolare, completamente diverso da tutti quelli che ho fatto da quando esiste I’ll B right back. So che sarà difficile rimanere sempre “sul pezzo” durante il viaggio, e non voglio farmi troppi problemi per questo. Però, allo stesso tempo, questo blog nasce per condividere con chi legge le mie impressioni di viaggio, e questo viaggio a maggior ragione deve essere raccontato! Per cui, quello che voglio a tutti i costi è non abbandonare questo blog e continuare a portarti con me, anche se solo virtualmente e, ovviamente, solo se lo vorrai!

settimana 0

L’obiettivo è quello di farti vedere i posti che visiteremo, raccontarti qualche aneddoto divertente, condividere con te qualche pensiero o qualche impressione sui luoghi visitati e sulle persone incontrate. C’è anche l’obiettivo di “riempire i social di Nuova Zelanda”, postando fotografie quando è possibile su Facebook, Instagram (anche Stories, se riesco a cavarmela) e Twitter. Cercherò di postare regolarmente sui social e di essere presente ogni settimana con una nuova pagina di diario, magari anche con la mappa delle tappe toccate nei 7 giorni precedenti. Parlerò di come si vive dentro a un van e di quali sono le “tecniche” per organizzarsi meglio, e poi inseriremo anche una qualche lista dei piatti che si possono preparare direttamente in un van, perché so che ci divertiremo tantissimo a trovare sempre cose nuove da cucinare 🙂

settimana 0

Il #wetravelweshare rimarrà attivo, naturalmente, così come i post Back&Forth, anche se un pochino diversi dal solito. Non ti dimenticare che, se sei iscritto alla newsletter che uscirà ogni ultimo giorno del mese (a proposito, sei iscritto??), potresti ricevere a sorpresa una cartolina dalla Nuova Zelanda!

Per seguirmi in questa avventura, ti basterà tornare ogni lunedì su questo blog, oppure cercare il tag

#B_inNewZealand

sui social; mi raccomando, scrivimi per dirmi cosa pensi di questo viaggio e delle sue tappe e, se hai voglia di condividere le mie avventure tra i tuoi amici, io non potrei essere nient’altro che felice!! Per cui…CONDIVISIONE è la parole chiave!! 🙂

Per i miei amici e “colleghi” blogger:
so già che non riuscirò a passare dai vostri blog così spesso come facevo e come vorrei. Voi però vogliatemi bene lo stesso, recupererò tutto al mio ritorno! 🙂

settimana 0


Tu hai mai fatto un viaggio così? Hai qualche consiglio da darmi sul viaggio o sulla Nuova Zelanda? Oppure vuoi consigliarmi qualcosa su come, quando e perché raccontare questo viaggio sul blog? Raccontamelo nei commenti!! 🙂