Un anno un po’ sventurato in generale, molto strano per me: finisce dicembre e finisce il 2016! Qui, come sempre, ti parlo del mese appena trascorso e di quello che sta per venire…più il nuovo tema per #wetravelweshare di gennaio!

Gennaio

In molti non vedono l’ora di lasciarsi il 2016 alle spalle, io sono piena di adrenalina per il 2017…ma andiamo con ordine e parliamo di dicembre, intanto!

BACK – Dicembre

Cosa ho fatto a dicembre?

A novembre mi sembrava di non aver fatto niente…ecco, questo mese mi sembra di aver fatto ancora meno! Ma andiamo per gradi:

  • Innanzitutto, una piccola soddisfazione personale: il Babbo Natale Segreto sul gruppo Facebook #exploreading! Io e Martina abbiamo organizzato uno scambio libri per Natale tra vari partecipanti che non sapevano chi fosse il proprio Babbo Natale personale…è stato divertente organizzarlo e siamo strafelici dell’entusiasmo di chi ha partecipato. È bello, a volte, poter dare qualcosa di bello (anche solo la possibilità di regalare e di ricevere un libro da sconosciuti!) senza esigere niente in cambio 🙂
    Gennaio
  • Le mie passeggiate per Nelson e dintorni continuano, come sempre. Tra serate con amici (e la pizza italiana che ogni tanto ci concediamo), posti nuovi dove mangiare, camminate lungo il fiume o a caccia dell’atmosfera natalizia…che proprio però non ho trovato!
    Gennaio

    Gennaio

    Provare uno dei gusti natalizi, Gingerbread, in versione frappuccino e con 25 gradi…straaaano!

    Gennaio

    Gennaio

    Le buone cene non mancano mai…

    Gennaio

    …e neanche i bei ristoranti!!

  • Le cose a casa vanno bene anche se, onestamente, siamo un po’ stanchi di stare qui a Nelson…non perché ci si stia male, ma perché la smania di cominciare il nostro viaggio si sta gonfiando esponenzialmente e prima o poi scoppia!

    Gennaio

    I piselli raccolti direttamente dall’orto…non si dica che non mi emoziono per le piccole cose!

  • A inizio mese abbiamo portato Aurora a vedere la Christmas Parade, una sorta di sfilata mascherata lungo la via principale di Nelson. Sfilavano cose molto poco natalizie, ma anche qualcosa di carino! La parata poi è terminata a Trafalgar Park, tra giochi per bambini, orchestre e banchetti dove mangiare qualcosa. Una bella atmosfera, ma la potevano chiamare in un altro modo perché di “Christmas” aveva pochino 🙂
    Gennaio

    Gennaio

    Il “presepe” a passeggio

    Gennaio

  • A metà dicembre sono iniziate le tanto temute vacanze estive…devo ammettere che però sono andate strabene, almeno per ora! Aurora è molto spesso con la sua famiglia (lavorano tutti un po’ meno in questi giorni di festa, per fortuna) e comunque le ore che passiamo insieme sono molto belle. Sì, per ora! Andiamo in spiaggia o al parco giochi, ai giochi gonfiabili o al mare, facciamo picnic o giochiamo con la Lego…e ci vogliamo tendenzialmente bene!
    Gennaio

    Lei è quella che penzola

    Gennaio

  • Sempre con lei, due giorni prima di Natale, sono stata a Berrylands, una tenuta dove si coltivano vari ortaggi, ma soprattutto frutti di bosco. Lì funziona che tu vai, prendi le tue vaschette, le riempi di tutti i frutti che vuoi, e poi paghi in base al peso. Certo, quelle centinaia di fragole che ti mangi durante la raccolta però non le paghi 🙂 È stato davvero divertente, mi piacerebbe tornare: è un’esperienza semplicissima ma un po’ diversa!
    Gennaio

    Fragole a non finire

    Gennaio

    A caccia di Boysenberries, un misto tra more e lamponi…strabuoni!

  • Nei pochissimi giorni liberi che noi due abbiamo insieme, cerchiamo di vedere il più possibile. Questo mese ci ha regalato una sola gita fuori porta: Cable Bay con la sua spiaggia di sassi e le nuvole cupe su colline verdissime, Havelock che è la patria delle cozze verdi (una varietà tipica di qua), e Pelorus Bridge, un’oasi di natura e passeggiate sotto le fronde degli alberi. Qui sono state girate anche alcune scene de Lo Hobbit!
    Gennaio

    Cable Bay

    Gennaio

    Pelorus River

    Gennaio

    Le mitiche cozze di Havelock cucinate in tanti modi diversi

  • Un po’ prima di Natale siamo stati anche in cima alle colline alle spalle di Nelson per il Lantern Festival. Il festival non è stato niente di che (anche se ci ha dato parecchi spunti di riflessione sui neozelandesi…), ma ci siamo goduti alla grande il tramonto sulla città…che non è niente male, va ammesso 🙂
    Gennaio
    Gennaio
    Gennaio
    Gennaio
    Gennaio
  • E poi…c’è stato il Natale. Un Natale diverso, inusuale, anzi no: completamente stravolto. Ma adesso posso dire di essermelo goduto al 100%, nonostante tutto. La prossima settimana pubblico un post dedicato al mio Natale in NZ, così ti racconto bene! 🙂

    Gennaio

    Ti dico solo che il giorno di Santo Stefano l’ho trascorso qui 🙂

Il mio post preferito…di I’ll B right back

Ho guardato indietro e mi sono resa conto che questo mese avrei potuto fare meglio con I’ll B right back…il problema è che viaggiare così poco ti risucchia via tutta l’ispirazione!!

Tra i post di novembre, comunque, scelgo di concentrarmi ancora sul Natale perché è una festa che amo troppo, e quindi ti propongo la lettura del mio post sul Natale a New York e sulla magia del fantastico Rockefeller Center…ci sono anche un paio di spunti per un tuo viaggio a New York, magari per il prossimo Natale! Fammi sapere cosa ne pensi 🙂

Gennaio

Il mio post preferito…degli altri

Come al solito, un sacco di colleghi blogger scrivono dei post davvero fantastici. Questo mese ne ho letti tanti di bellissimi, ma scelgo di farti scoprire una ragazza piena di vita e di entusiasmo, che scrive ogni parola come un piccolo regalo per chi la legge. Lei si chiama Stefania e il suo blog è Prossima fermata Giappone; nonostante la sua predilezione innegabile per il Sol Levante, il post più bello di questo mese è quello che lei ha scritto su una Londra multicolor: vallo a leggere e dimmi se la sua descrizione della città non strappa l’anima anche a te!!

Gennaio

© Stefania – Prossima fermata Giappone

La mia migliore foto su Instagram

Sono contenta che questa sia la foto migliore del mio account Instagram per dicembre, perché l’ho scattata a Nelson e perché mi fanno impazzire le fotografie così, con tantissimi dettagli colorati su uno sfondo a tinte uniche!

Questa foto è stata scattata durante il festival Extravaganza, che si è svolto sui prati di fianco alla spiaggia di Nelson un weekend di fine novembre.

FORTH – Gennaio

Che programmi ho per gennaio?

Ragazzi, arriva il 2017. Nel 2017 io ho in programma di vivere il viaggio più lungo e, probabilmente, emozionante della mia vita. Ma questo viaggio…inizierà e febbraio. E quindi gennaio? Gennaio sarà, diciamo, il prima-il-dovere-poi-il-piacere, sarà la tempesta prima delle quiete (passami la rivisitazione): prima di partire e di vivere di libertà totale, c’è tanto da fare, ma proprio tantissimo! Lavorerò come una pazza con Aurora, cercherò di sistemare tutti i miei lavoretti, dovrò portarmi avanti con il blog e le programmazioni (aiuto!), pianificare il viaggio e, soprattutto, comprare il van che ancora non siamo riusciti a trovare! Insomma, gennaio sarà un caos totale, sarà giornate stracolme di lavoro e di organizzazione, di ansia e di adrenalina insieme. Oltre a tutto questo, voglio godermi Aurora il più possibile e arrabbiarmi il meno possibile con lei. Voglio anche fare qualche gita a Nelson e dintorni, e mangiare in posti che ho adocchiato ormai da mesi.

I miei propositi per il mese

  • Spuntare tutte le voci della mia infinita lista delle cose da fare prima di partenza (ma se arrivo all’80% è già un buon risultato)
  • Fare il bagno in queste benedette acque di Tasman Bay – sono ormai tre mesi che lo dico…
    Gennaio
  • Visitare almeno una cantina e una birreria nell’area di Nelson
  • Acquistare il van!! (Più una prerogativa che un proposito)

Oltre a questo, c’è il proposito per il 2017 in generale. Solo uno, ma bello grande: prendermi cura di me, circondarmi di belle cose e persone, assecondare le mie passioni. Perché se ci riesco, tutta la vita diventa una passeggiata.

#wetravelweshare: l’argomento di gennaio

Mi ripeto anche questo mese: colgo l’occasione per ringraziare tutti i blogger e i viaggiatori che hanno partecipato il mese scorso. Ti invito a rifarlo se l’hai già fatto, e a partecipare se non l’hai ai fatto! Ti ricordo che non devi essere per forza un blogger: basta avere anche solo una pagina Facebook dedicata ai viaggi, oppure anche niente…solo una bella foto 🙂

L’argomento del mese di gennaio è:

in viaggio sulla strada

Settembre era per me l’inizio dell’anno pratico, per questo ho scelto il tema delle porte..gennaio, però, è e rimane l’inizio dell’anno vero e proprio. Quello che parte con le feste, con i propositi di rimettersi in forma dopo le mangiate e di partire in quarta a lavoro/a scuola/con le proprie passioni, iniziando fin da subito sulla strada giusta.

Ecco, appunto: la strada. Mostrami la tua migliore foto di un tuo viaggio on the road, della tua auto che corre veloce su strade deserte, di strade in mezzo al nulla o  nel caos di una grande città. Mostrami il tuo migliore road trip, oppure quella strada asfaltata o sterrata che hai percorso a piedi, in bici, in moto e che ti è sembrata come l’inizio di qualcosa di nuovo. Insomma, mostrami il TUO concetto di strada! Perché, come sempre, sono aperta a tutte le interpretazioni possibili 🙂

Le “regole” son sempre quelle: prepara la tua foto più bella (se è orizzontale è ancora meglio) e una descrizione di max 150 parole per raccontarci dove sei, perché hai scelto questa foto, che cosa vuoi comunicare…insomma, quello che ti senti di scrivere per questa foto! Poi manda tutto a illbrightback@gmail.com, insieme al link che vuoi che io inserisca. Il post uscirà il 30 gennaio, quindi hai tempo fino al giorno prima…intanto ti invito a dare un’occhiata al #wetravelweshare di dicembre: troverai le regole per partecipare in modo più dettagliato ma, soprattutto, tante bellissime fotografie 🙂


Com’è stato il tuo dicembre? Che programmi (di viaggio e in generale) hai per gennaio? Quali sono i tuoi propositi per il 2017? Raccontamelo nei commenti! 🙂