Si è conclusa anche la settimana 11! Qui trovi le tappe, le riflessioni, le cose meravigliose e le tante fotografie di questi ultimi 7 giorni di #B_inNewZealand.

settimana 11

#B_inNewZealand – Settimana 11: le tappe

Dopo qualche giorno a Wanaka, si inizia a risalire lungo la West Coast!!

Chilometri percorsi: 914

Lunedì 24 – da Cromwell a Wanaka

Un normale lunedì di passaggio, come tutti, ormai. A Cromwell abbiamo fatto una tranquilla colazione sulla riva di Lake Dunstan, e poi ho aspettato tipo 15 minuti che il bagno si liberasse, salvo poi scoprire che dentro non c’era nessuno (uhm diciamo che ero ancora mezza addormentata…). Ci spostiamo verso Wanaka lungo la strada che passa da Bendigo: veniva segnalata come ghost town e credevamo fosse interessante. Invece abbiamo fatto chilometri e chilometri di strada sterrata (che, per OJ, non è propriamente una passeggiata), per poi non trovare niente di niente, se non tante buche nel terreno e qualche bossolo di proiettile da caccia. Ce ne siamo venuti via, ma abbiamo perso un mucchio di tempo! Perlomeno, però, la strada era fiancheggiata da meravigliosi vigneti colorati di rosso e di arancio, e questo ci ha ridato il sorriso 🙂

settimana 11

settimana 11

Verso l’ora di pranzo siamo arrivati a Wanaka, un placido paese super turistico adagiato sulle spone dell’omonimo lago, il quarto più grande della Nuova Zelanda. Il resto della giornata è passato tra una faccenda e l’altra: lavoretti, blog, spesa, lavatrici…ma siamo riusciti a farci una prima passeggiata lungo il lago e i suoi colori!

settimana 11

settimana 11

La sera abbiamo festeggiato il mio record di viaggio (70 giorni, come avevo raccontato nel diario della settimana scorsa)…cenando nel parcheggio del paese. Grandi festeggiamenti!!

Martedì 25 – Wanaka

La giornata di oggi è stata quasi interamente dedicata a un’attività che si è poi rivelata una delle migliori di questo viaggio. Anzi, se solo non avessi provato le incredibili emozioni della swing…direi che l’attività di oggi si troverebbe al primo posto in classifica! Mi sono divertita veramente tanto. Sto parlando della Via Ferrata, che abbiamo fatto insieme a due simpaticissimi istruttori di WildWire. La via ferrata è stata costruita di fianco alle Twin Falls, a pochi chilometri di Wanaka: da qua il panorama è stupendo! I ragazzi ci hanno spiegato le tecniche e poi siamo partiti per oltre 5 ore di escursione totale, comprese di circa 3 ore di scalata. La prima parte è stata più divertente che altro, mentre la seconda è stata molto più dura fisicamente, ma comunque adattissima anche a una come me che è da un po’ che non va in palestra…quindi, insomma, è quasi tutto divertimento, adrenalina e paesaggi mozzafiato! Non riesco a trasmetterti la contentezza di aver provato questa attività, di essermi spinta uno scalino dopo l’altro, di aver sfidato l’altezza e di aver ammirato un paesaggio immobile e stupendo, dalla cima di una montagnetta, mangiando il mio pranzo su una panchina di legno. Ah, che gioia!! 🙂

settimana 11

settimana 11

settimana 11

settimana 11

Non rimangono molte ore di luce dopo la fine di questa bella avventura, per cui ci limitiamo a girovagare per il paese e per il lungolago. Siccome oggi è ANZAC Day, non possiamo far altro che concludere la giornata con un ANZAC cookie gigante!

settimana 11

Belli capelli!!

Mercoledì 26 – Wanaka

Oggi è il turno di un’altra attività nei pressi di Wanaka: andremo a fare jetboating con Wanaka River Journeys. Non è il jetboating pazzerello e adrenalinico che abbiamo provato la settimana scorsa a Queenstown, ma più una sorta di motoscafo veloce che drifta un po’ in qua e là. È più che altro un trasporto, circa 30 minuti a tratta lungo il fiume Matukituki River, un braccio del Lake Wanaka. Ogni tanto il guidatore del jetboat e nostra guida, un simpaticissimo Maori di nome Kelvin, si ferma e ci permette di scattare fotografie, mentre ci racconta tante cose sul lago e sul fiume, sulle colline e sui ghiacciai, sulle tante location de Il Signore degli Anelli. Alla fine della corsa lungo il fiume, scendiamo per una passeggiata di circa un’ora nella foresta, fino a una cascata, oltrepassando le radici degli alberi e le rocce ricoperte di muschio. Anche questa è stata una bellissima attività, magari più rilassante delle altre, ma molto curiosa!!

settimana 11

settimana 11

Trascorriamo il resto della giornata a fare alcune camminate in diversi punti del lungolago: c’è un vento fortissimo che alza le foglie gialle cadute sui prati, gli alberi sono vestiti di colori accesi e il lago è talmente grande che si formano delle onde sulla riva. Fotografiamo il famoso Wanaka Tree (un alberello che cresce in mezzo all’acqua…nonostante noi lo troviamo sulla riva, perché in questo periodo dell’anno il lago si è un po’ ritirato) e restiamo a passeggiare in questo turbinio di foglie colorate per tutto il tempo.

settimana 11

settimana 11

settimana 11

settimana 11

settimana 11

Esempio emblematico di quando si dice che basta poco per essere felici! 🙂

Giovedì 27 – Wanaka

Oggi è il nostro ultimo giorno a Wanaka, e lo sfruttiamo totalmente per fare tutte quelle camminate che ci eravamo prefissati di fare. Iniziamo la mattina con il Diamond Lake, di fianco al nostro free camping. La camminata è tutta in salita e, dopo essere arrivati ad ammirare il Diamond Lake dall’alto, continuiamo a salire, salire, salire…alla fine mi manca il fiato, ma non posso fare altro che sorridere di fronte al Lake Wanaka di fronte a me:

settimana 11

settimana 11

La seconda tappa è dalla parte opposta del lago, all’Outlet, un punto dove il Clutha River si incontra con il Lake Wanaka. Abbiamo fatto una lunga passeggiata lungo il fiume: l’acqua era di un bel verde bottiglia che stava benissimo abbinato al giallo delle foglie degli alberi. Ci siamo divertiti a sbirciare dentro le tantissime tane di coniglio e ad arrampicarci sugli alberi lungo la spiaggetta.

settimana 11

settimana 11

Poi abbiamo camminato un mucchio lungo tutta la parte est del paese, con le aree picnic, le barche attraccate al piccolo molo, il parco giochi per bambini, le fontanelle e i sentieri che tagliano in due il prato. Sarà anche turistica, ma Wanaka ci è piaciuta tanto perché è tranquilla e piena di vita allo stesso tempo…non se ne vedono molti di posti così, in Nuova Zelanda!

settimana 11

settimana 11

La sera andiamo a scattare una foto alla sala del cinema Paradiso, arredata con divani e coperte al posto delle tipiche poltroncine (quanto vorrei che tutti i cinema fossero così!) e poi abbiamo mangiato fuori. Lo dico ufficialmente: il peggior hamburger della mia vita l’ho mangiato qui, stasera!

Venerdì 28 – da Wanaka a Haast

Ci prepariamo a lasciare Wanaka con le ultime foto in giro, e poi aspettiamo che sia ora di colazione: oggi ci aspetta un bellissimo incontro!! Lauro e Katy sono due signori che ho conosciuto virtualmente tramite il blog: anche loro stavano per partire per un viaggio in Nuova Zelanda, e avevano scoperto i miei diari di viaggio. Abbiamo cominciato a sentirci via email e, quando ci siamo ritrovati a pochi chilometri di distanza dall’altra parte del mondo, non abbiamo potuto non incontrarci! Per cui, gran parte della mattinata l’abbiamo trascorsa a un tavolino di un bar a parlare con questa coppia piena di energia: Lauro organizza i loro viaggi nel dettaglio, Katy li allieta con il suo sorriso e i suoi modi gentili. Ci ha fatto davvero tantissimo piacere conoscerli e parlare di viaggi insieme a due viaggiatori navigati come loro…speriamo di ritrovarli da qualche altra parte del mondo, prima o poi!

settimana 11

Iniziamo a risalire verso nord, verso la West Coast. Il tratto di strada che corre lungo Lake Hawea è, per noi, una delle strade più belle fatte finora in Nuova Zelanda! Il lago è meno conosciuto ma quasi più bello di Wanaka, le sue acque sono cristalline ed è completamente incastonato nelle montagne: una meraviglia!!

settimana 11

settimana 11

settimana 11

Dopo, il tempo si fa sempre più incerto e inizia a piovigginare, ma noi continuiamo come se niente fosse e ci fermiamo in tutti i punti d’interesse lungo la strada: Blue Pool, Haast Pass, Fantail Falls, Gates of Haast, Thunder Creek Falls, Roaring Billy Falls…certi posti sono spettacolari anche con il brutto tempo! Altri, invece, ci deludono un po’.

settimana 11

settimana 11

Arriviamo ad Haast a pomeriggio inoltrato: pensavamo fosse una paese un po’ grosso, invece si tratta di poco più che un gruppetto di case…per cui decidiamo di andare oltre e ci facciamo quasi 100 km di deviazione verso sud, verso Jackson Bay. La strada è un po’ accidentata, ma i paesaggi sono davvero interessanti!

settimana 11

Ci fermiamo a dormire in un posto un po’ inquietante…ma sopravviviamo 🙂

Sabato 29 – Fox e Franz Josef Glacier

Oggi ci aspetta la visita a due che sono forse tra i ghiacciai più accessibili del mondo: il Fox e il Franz Josef Glacier. Fa strano pensare che esistano a così pochi chilometri dal mare!

Facciamo alcune soste per scattare fotografie lungo la costa.

settimana 11

Alba sul Tasman Sea

settimana 11

Arriviamo al Fox e iniziamo la passeggiata principale, quella che porta a soli 400 metri dal ghiacciaio: si cammina nel suo bacino, che un tempo lo conteneva tutto, e che oggi è solo una grande distesa di ciottoli e di fango interrotta da un fiume. Nonostante sia così spoglio è un paesaggio forte, che sa emozionare! La salita fino in fondo è ripagata da una bellissima visuale sul ghiacciaio: non credo di averne mai visto uno da così vicino.

settimana 11

settimana 11

Facciamo altre passeggiate nella zona di Fox, e poi giriamo intorno al bellissimo Lake Matheson.

settimana 11

Prima che arrivi l’ora di pranzo ci spostiamo verso Franz Josef Township, perché ci aspetta quella che poi si rivelerà un’altra delle attività più belle fatte finora in NZ e nella vita: un giro in elicottero sopra i ghiacciai! Abbiamo trascorso 40 minuti in volo sopra al Fox e al Franz Josef, sopra al Tasman Glacier, a Mt Cook e a tutta la vallata…le cime delle montagne si stagliavano sopra la nebbia e sopra le nuvole, una visione davvero incredibile! Ed è stata anche la prima volta in elicottero per me, quindi emozioni doppie 🙂 Siamo atterrati per qualche minuto in cime al Franz Josef Glacier, e tutto quel candore intorno a me sarà davvero difficile da dimenticare! Non hai idea di quanto io sia felice 🙂

settimana 11

settimana 11

settimana 11

Dopo l’elicottero, abbiamo fatto un giro in paese e poi, a fine pomeriggio, ci siamo concessi un altro piccolo piacere: le Glacier Hot Pools. Tre piscine calde bollenti immerse nella natura della foresta, un posto davvero piacevole! Abbiamo cenato in un terribile ristorante cino-indiano e poi abbiamo deciso di fare una passeggiata in mezzo alla foresta per vedere i glowworms. Per la strada abbiamo incontrato una ragazza di New York e abbiamo deciso di fare il percorso insieme. Alla fine del sentiero abbiamo spento le torce e intorno a noi, dopo qualche secondo, si sono palesati questi minuscoli puntini blu: piccoli vermi che si illuminano al buio! Non ho nessuna foto di tutto ciò, ma credimi: è stata una visione davvero particolare!!

Domenica 30 – Da Franz Josef a Hokitika

Oggi ci aspetta più che altro una giornata di passaggio: dobbiamo raggiungere Hokitika, e trascorriamo tutta la giornata a fermarci in diversi posti lungo il tragitto. Prima, però, andiamo a fare un’oretta di camminata ai piedi del Franz Josef Glacier, per vederlo anche dal basso!

settimana 11

Ci fermiamo a Lake Mapourika, poi facciamo una deviazione per andare a vedere la laguna di Okarito che si incontra con il Tasman Sea.

settimana 11

Proseguiamo attraverso Whataroa, Harihari, Pukekura, poi ci fermiamo a Ross per fare una passeggiata fino all’Heritage Centre che, però, troviamo chiuso.

settimana 11

settimana 11

Infine, facciamo un giretto a Lake Mahinapua.

settimana 11

Nel tardo pomeriggio arriviamo a Hokitika. Il tempo di fare benzina e spesa e ci fiondiamo in spiaggia per assistere alla fine di uno dei tramonti più belli ammirati fino ad ora! Erano le 17.38 e il sole si stava già tuffando nel mare, ma siamo riusciti a immortalarlo insieme alla scritta emblema del paese e a qualche gabbiano.

settimana 11

La settimana termina così, con un piatto di penne al salmone gustate sul bordo della spiaggia 🙂

B_inNewZealand – Settimana 11: impressioni e curiosità

  • Non mi soffermo mai a parlare delle strade della Nuova Zelanda, il che è un peccato perché io credo fermamente che l’essenza di questo Paese stia tutta nelle sue strade che attraversano paesaggi quasi sempre meravigliosi. Purtroppo fare foto alle strade e ai paesaggi mentre si guida non è facilissimo…la vera, VERA bellezza di questo Paese sta in panorami che rimarranno impressi solo nella mia memoria!
  • Lo dico ufficialmente: arrivati alla fine dell’undicesima settimana di viaggio, e quasi al decimo mese fuori, inizio a sentire forte la nostalgia di casa. Casa intesa come Italia, come le mie regioni/città del cuore, come la mia famiglia, i miei amici, le mie cose, i miei progetti tutti ancora da sviluppare…il cibo….ah, sì, il cibo. Sento soprattutto nostalgia del cibo. Nonna, mamma, ristoranti preferiti: preparatevi!!

#B_inNewZealand – Settimana 11: i preferiti

Rimango nell’indecisione più totale, perché la Via Ferrata è ancora ai primi posti delle cose più belle e divertenti fatte durante questo viaggio. Ma poi ripenso ai panorami ammirati dall’elicottero e…beh, è molto dura!

settimana 11

#B_inNewZealand sui social

Come sempre, puoi seguirmi (quasi) giornalmente in questo viaggio cercando l’hashtag #B_inNewZealand o seguendomi sui social: Facebook, Instagram e Twitter. E poi, io sarei contentissima se ti iscrivessi alla newsletter! Riceverai un’email al mese con chiacchiere e consigli di viaggio, e potresti ricevere una bella cartolina dalla Nuova Zelanda 🙂


Conclusa anche la settimana 11! Come sempre, ci vediamo lunedì prossimo e intanto aspetto commenti, pensieri, domande o riflessioni! 🙂