Australia o Nuova Zelanda: quale scegliere per avverare il proprio sogno e vivere un’esperienza indimenticabile? Analizziamo ben 18 parametri per capire qual è la scelta più giusta per te!

Australia o Nuova Zelanda

Il 26 gennaio ricorre l’Australia Day, e per me sarà sempre difficile dimenticare quella meravigliosa e un po’ pazza giornata del 26 gennaio 2015, sui prati di St. Kilda in Australia. Per celebrare il mio Paese dell’anima, oggi, vorrei parlarti non solo di questo, ma anche del suo cugino. Del cugino minore, diciamo, se si parla di dimensioni: la Nuova Zelanda.

Ho trascorso un anno della mia vita in ognuno dei due, e credo di conoscerli bene da un punto di vista storico, culturale e sociale. Ma molti, qui in questa parte del mondo, spesso non sanno farsi un’idea precisa: pensano siano due Paesi uguali ma, nonostante molte similitudini, non sono davvero “intercambiabili”.

**Qui leggi similitudini tra Australia e Nuova Zelanda, secondo me**

**Qui, invece, trovi le differenze!**

Una cosa certa è che, spesso, i giovani si trovano a voler trascorrere un periodo di vita in Oceania, studiare, lavorare, viaggiare, ma…non sanno quale scegliere!

Australia o Nuova Zelanda? Quale scegliere secondo me

Per questo scrivo questo post: per poter confrontare i due Paesi sotto vari punti di vista in ordine casuale, cercando di guidarti nella tua scelta finale. Australia o Nuova Zelanda per vivere il tuo grande sogno? Dove vale la pena di andare e di innamorarsi?

Piccolo spoiler: amo entrambe immensamente e questa “sfida” finirà quasi ad armi pari…quasi, però. Perché ce n’è una che, per me, sarà sempre un minuscolo gradino più in alto. Quale? Beh, se ho scelto l’Australia Day per pubblicare questo post, dovresti già saperlo 🙂

Natura e paesaggi

Questa è facile, e si inizia subito con un bel pareggio: Australia e Nuova Zelanda sono pazzesche, sono mozzafiato, sono da pelle d’oca quando si parla di paesaggi naturali. Lo so, adesso stai pensando che siano tutte frasi fatte, ma davvero la natura di questi luoghi lascia i brividi; io, te lo posso assicurare, mi sono commossa ben più di una volta. L’Australia con i suoi deserti, le sue immense distanze, le spiagge bianchissime, le coste frastagliate; la Nuova Zelanda con i suoi laghi a specchio, le foreste rigogliose, le spiagge nerissime, le colline perfette. Non ho visto gran parte del mondo e quindi non lo so per certo, ma sono pronta a scommettere che alcune delle espressioni della natura più struggenti al mondo si trovano proprio qui.

Australia o Nuova Zelanda

Questo è uno di quei posti che mi hanno commosso!

Attrazioni iconiche

Se non si parla solo di natura in generale, ma anche di attrazioni iconiche, allora la questione si fa un po’ diversa. All’Australia vengono associate certe attrazioni naturali indimenticabili, come Uluru e la Grande Barriera Corallina, o ancora animali particolarissimi come il canguro e il koala, o città intere come Melbourne e Sydney (che dire, poi della Sydney Opera House)? Quando chiedo alle persone cosa sanno della Nuova Zelanda, invece, non viene in mente molto: magari i tatuaggi maori e la haka…ma, nonostante la sua natura sia spettacolare, non comprende attrazioni così iconiche da far tremare il cuore al solo pensiero. Se ti fa sognare il pensiero di vedere con i tuoi occhi attrazioni che sono sempre esistite solo nei libri e nella tua fantasia, allora l’Australia fa per te.

Australia o Nuova Zelanda

Se penso all’Australia, inevitabilmente penso a Uluru

Clima

Australia o Nuova Zelanda per godere di un clima migliore: qui nella mia mente si affaccia un gran punto interrogativo. Sì, perché il mio anno in Nuova Zelanda è stato un po’ particolare da questo punto di vista: un inverno freschino ma asciutto, una primavera piovosissima, un’estate mai troppo calda, un autunno pieno di vento. Io che non amo il caldo ho adorato l’estate fresca, certo che non riuscire a fare quasi mai il bagno perché fuori dall’acqua faceva freddo è stato strano…c’è da dire che, comunque, il clima neozelandese è tendenzialmente temperato e “normale”: fa più freddo a sud, fa più caldo a nord, le stagioni sono abbastanza definite, il sole e la pioggia si alternano in amicizia. Il clima australiano, invece, non è “normale” proprio per niente: nel deserto il caldo è umido e l’escursione termica può essere fortissima. Ho abitato a Sydney e nelle mezze stagioni dovevo portarmi ombrello e occhiali da sole, perché la stagione poteva cambiare più volte in un solo giorno. Il sole c’è, è grande e grosso, ed è perfetto per godersi quelle spiagge spettacolari…ma arrivare a sfiorare i 45 gradi in città mi ha messo davvero a dura prova. Farei vincere la Nuova Zelanda quindi, ma tutto quel vento (e quando dico vento, credimi, intendo che ce n’è TANTO) mi fa desistere. Pari!

Cultura nativa

Nessun dubbio in questo caso. Parliamoci chiaro: sia la cultura aborigena che quella Maori sono estremamente affascinanti, ci sarebbe davvero tantissimo da imparare e da riflettere, in entrambi i casi. In Australia, purtroppo, la popolazione aborigena non è ancora completamente integrata nella vita sociale del Paese; un po’ perché gli australiani sono intimamente un tantino razzisti, un po’ per i dissidi e le indecisioni storiche, un po’ perché, forse, certi aborigeni non sentono neanche la necessità di integrarsi. Quel che è certo è che, dopo tanti anni di tira e molla e di proposte e di leggi e di chissà quante altre cose, non c’è niente di poetico e suggestivo nell’osservare la cultura aborigena nelle grandi città australiane. Meglio, in questo caso, spostarsi nei piccoli centri o nelle zone desertiche sacre a questo popolo.

Tutt’altra storia in Nuova Zelanda: la popolazione Maori sembra essere molto più integrata nella vita sociale attuale e comunque, nonostante questo, le loro tradizioni e la loro cultura sono celebrate e sentite come un vero e proprio orgoglio nazionale. In Nuova Zelanda le lingue ufficiali sono due (inglese e maori) e, nonostante qualche discriminazione, le cose sembrano molto più semplici e armoniose. Scoprire la cultura Maori in Nuova Zelanda è facilissimo, ovunque. E anche estremamente interessante.

Australia o Nuova Zelanda

Balli e canti Maori in bellissimi festival dedicati

Cultura, eventi e vita notturna

Se sei interessato alla cultura, alle scienze e alle arti (di qualsiasi tipo: dalla storia alla biologia, dall’architettura alla pittura) l’Australia batte la Nuova Zelanda semplicemente per una questione di numeri: le grandi città, e quindi le proposte culturali, sono molto più numerose e variegate. Certo, se si vive nel deserto australiano o in una casa di campagna neozelandese le opportunità sono le stesse: nulle. Ma mi baso sul fatto che andrai a vivere in una città medio-grande, e quindi avrai possibilità di divertirti, intrattenerti e acculturarti più in Australia che in Nuova Zelanda. In città come Sydney e Melbourne, gli eventi sono letteralmente all’ordine del giorno e non saprai più come organizzarti per fare tutte quelle cose! Per gli stessi motivi anche la vita notturna è tendenzialmente più vivace in Australia: semplicemente, perché c’è più gente!

Australia o Nuova Zelanda

Uno dei tantissimi eventi di Sydney, il Night Noodle Market

Lingua

Ancora un pareggio. La questione è semplice: se l’inglese lo sai te la caverai, se non lo sai dovrai impararlo in fretta, che sia Australia o Nuova Zelanda! In entrambi i casi farai un po’ fatica all’inizio: i neozelandesi tendono a trasformare le e in i (e così bed diventa “bid”, ten diventa “tin” e non ti dico cosa diventa deck…). Gli australiani, invece, sono campioni nell’abbreviare le parole: breakfast diventa “brekkie”, barbecue diventa barbie…buona fortuna!!

Sicurezza

Che la tua scelta ricada su Australia o Nuova Zelanda, non temere: viaggerai verso Paesi molto sicuri, dove il tasso di criminalità è molto basso e dove chiunque può vivere in una condizione di sicurezza, stabilità e tranquillità. Mai in vita mia mi sono sentita più sicura come quando vivevo in Australia e in Nuova Zelanda: di notte e di giorno, nelle strade delle grandi città o sperduta chissà dove in un furgoncino. La Nuova Zelanda presenta tassi di criminalità e di pericolo terrorismo un po’ più bassi di quelli australiani, e lì ci si sente davvero tranquilli ovunque: nel mio quartiere si lasciavano spesso le porte aperte! Scelgo quindi la Nuova Zelanda, anche e soprattutto per la questione animali: mentre in Australia si trovano alcuni degli animali più velenosi/mortali al mondo, in Nuova Zelanda non esiste neppure un singolo serpente!

Stile di vita

Onestamente, non ho trovato grandissime variazioni tra lo stile di vita australiano e quello neozelandese. Entrambe le culture mostrano il proprio retaggio anglosassone in tantissimi dettagli, ed entrambi gli stili di vita sono laidback: rilassati, senza troppi pensieri. Le persone che vanno scalze al supermercato le troverai in entrambi i Paesi, per dire! Di sicuro potrai scegliere l’Australia o la Nuova Zelanda se ti stuzzica vivere in modo informale e spensierato. Però è ancora l’Australia che brilla un po’ di più in questo caso: mentre i neozelandesi sono (relativamente) più tranquilli, gli australiani amano fare molte più cose: dalla baldoria notturna alle sedute di surf alle 5 del mattino. È anche vero che, parlando in modo molto generico (perché poi ogni esperienza è a sé), in Australia è più facile farsi nuove amicizie, è più facile vedere posti nuovi e, semplicemente, fare cose: in due parole, in Australia ci si annoia di meno. Certo che poi dipende da te 🙂

Australia o Nuova Zelanda

Surf al tramonto, what else?

Working Holiday Visa

Se sei qui a optare per Australia o Nuova Zelanda, sicuramente conoscerai già le opzioni di visto per entrarci, e sicuramente saprai già che cos’è il Working Holiday Visa. Si tratta del visto perfetto per i giovani italiani che vogliono farsi un’esperienza di vita in questi Paesi, lavorando, studiando e viaggiando. Nonostante siano simili, i due visti presentano alcune differenze che mi farebbero propendere verso quello australiano. Con il WHV in Australia, infatti, si può lavorare per lo stesso datore di lavoro per un periodo massimo di 6 mesi (e pare che le cose si stiano facendo ancora più flessibili), mentre quello neozelandese lo permette solo per tre mesi. In Australia, inoltre, il visto può essere rinnovato di un altro intero anno a certe condizioni (il lavoro in aree regionali); alle stesse condizioni, il visto neozelandese viene rinnovato solo per altri tre mesi. W l’Australia, quindi? Sì, però il Working Holiday Visa australiano costa circa il doppio di quello neozelandese 🙂

Cucina

Anche in questo caso, Australia e Nuova Zelanda sono piuttosto simili: in entrambi si trovano i fast food, i ristoranti di alto livello, le “americanate” e i ristoranti etnici (asiatici prima di tutto), le schifezze e i piatti con ingredienti scelti e a chilometro 0. Forse in Australia troverai più varietà, ma solo per una questione di grandezze! Entrambi i Paesi vantano alcuni piatti/prodotti tipici, dalle noci di macadamia in Australia alle cozze verdi in Nuova Zelanda. E in entrambi i Paesi troverai la crema spalmabile più assurda del mondo: la Vegemite in Australia, la Marmite in Nuova Zelanda.

Australia o Nuova Zelanda

I brunch sono estremamente diffusi

Caffè, vino e birra

Anche in questo caso mi sento di optare per un pareggio. In Australia e in Nuova Zelanda, la cultura del caffè è sicuramente diversa dalla nostra, ma è comunque molto sentita: i baristi ricevono una formazione ad hoc e viene messa tanta attenzione nella preparazione dei diversi tipi di caffè proposti (e ce ne sono sempre tantissimi).

Il vino…è eccezionale! In entrambi i Paesi si possono gustare vini eccellenti: nella Barossa Valley, nella Hunter Valley o nella Margaret River Region in Australia, e nel Marlborough, in Hawke’s Bay o nel Central Otago in Nuova Zelanda, tanto per citare alcune delle migliori zone vitivinicole.

Anche con la birra non stiamo messi male: almeno per me, che non sono un’esperta, ci sono birrifici grandi e piccoli che offrono birre molto buone e con una bella storia alle spalle, come la Coopers in Australia o la Speights in Nuova Zelanda.

Australia o Nuova Zelanda

Sembra quasi di essere nella mia Toscana!

Viaggiare facile

Viaggiare in Australia e in Nuova Zelanda è un vero piacere, un’esperienza davvero appagante che credo sia difficile da trovare altrove: non solo i paesaggi sono meravigliosi, ma è anche possibile viaggiare in auto e in van percorrendo lunghe distanze e fermandosi a dormire nei posti più disparati, sulla riva del lago o vista mare, senza alcun problema di sicurezza o di legalità. La solidarietà tipica di questi popoli, poi, ti terrà al sicuro: batterie a terra o qualsiasi altro piccolo problema sarà risolto in un attimo: basta chiedere aiuto! È vero, però, che gli spostamenti interni con i mezzi pubblici sono da sconsigliare: la rete ferroviaria, per esempio, è piuttosto limitata che sia in Australia o in Nuova Zelanda. A parità di condizioni, quindi, penso che la Nuova Zelanda sia molto più semplice da visitare perché, semplicemente, è infinitamente più piccola dell’Australia: non servono necessariamente voli interni o chissà quali itinerari impossibili: con un furgoncino la si vede più o meno tutta in non troppe settimane.

Australia o Nuova Zelanda

Viaggiare e fermarsi dove si vuole: facile!

Animali

Sei un appassionato amante degli animali e la tua scelta tra Australia e Nuova Zelanda dipende anche da questo? Beh, la Nuova Zelanda è sicuramente il paradiso degli ornitologi: praticamente tutti gli antichi animali nativi di questo Paese sono uccelli, molti dei quali ormai senza le ali. Kiwi, kereru, takahe, pukeko, weka, tui, kaka, kea, kokako (sì, i nomi Maori me li ricordo tutti), shag, oystercatcher, fantail, morepork…c’è davvero da divertirsi!!

Però…vabbè, è scontato: la varietà zoologica che offre l’Australia è imbattibile. Pensa a canguri, wallaby, koala, emu, cassowary, wombat, echidna, quokka, dingo, cammelli, cockatoo, ornitorinchi, serpenti e ragni di ogni tipo, meduse, pesci, coccodrilli…hai capito già da solo, vero?

Australia o Nuova Zelanda

Come si fa a resistere agli occhioni di questo cucciolo??

Opportunità lavorative

Anche in questo caso non è facile scegliere. Sì, perché le opportunità lavorative ci sono in entrambi i Paesi che, per fortuna, hanno sentito qualsiasi crisi economica in misura molto minore rispetto alla nostra parte di mondo. Tutto dipende ancora dai grandi numeri: nelle grandi città australiane ci sono molte più opportunità (tanto che anche i neozelandesi sono spinti ad attraversare il Tasman Sea per cercare lavoro, in alcuni casi) ma, ovviamente, c’è anche più competizione e, forse, anche un pochino di lavoro in nero in più.

Possibilità di guadagno

Conosco tanta gente che è arrivata in Australia per lavorare e guadagnare il più possibile per poi godersi interi mesi di viaggio in Asia. Per quanto mi riguarda, ho vissuto benissimo con il mio stipendio quasi minimo in Australia (considerando che per qualche settimana ho anche lavorato solo part time) e che, in entrambi i Paesi, mi sono ripagata ampiamente il viaggio. Insomma, sì: è possibile mettere da parte qualche soldo in Australia o Nuova Zelanda, soprattutto se si cerca di mantenere uno stile di vita sobrio. Amo di questi Paesi la presenza di uno stipendio minimo garantito, che è più alto in Australia rispetto alla Nuova Zelanda. Nella Terra dei Canguri si guadagna mediamente di più rispetto a quella dei Kiwi, ma anche il costo della vita è leggermente più alto. A te la scelta!

Film e libri

Sono indimenticabili certi film ambientati in Australia, come Australia, Tracks e l’intramontabile Crocodile Dundee. Ma niente è anche solo minimamente paragonabile alla colossale trilogia fantasy de Il Signore degli Anelli, che ha davvero cambiato il destino dell’intera Nuova Zelanda. Un gruppo di film che ha vinto di tutto, che ha incassato di tutto, e che non sarebbe lo stesso senza i paesaggi neozelandesi: il luogo e il film sono un tutt’uno, sono inscindibili. Darei un punto alla Nuova Zelanda, quindi, ma la questione torna in parità grazie ai libri: non ho mai trovato molti libri sulla Nuova Zelanda ma, in compenso, ne ho letti molti sull’Australia. Due sono quelli da menzionale: In un Paese bruciato dal sole di Bill Bryson –il libro che mi ha accompagnato nelle prime fasi della mia vita australiana e al quale sarò sempre profondamente legata- e …E venne chiamata due cuori di Marlo Morgan –un libro che mi ha imposto di fermarmi a riflettere, a sorridere, a piangere e ad amare a ogni singola pagina.

Australia o Nuova Zelanda

Sentirsi un hobbit

Sport estremi

E qui niente, la Nuova Zelanda vince a mani basse. Certo, anche in Australia ci sono parecchie possibilità di provare sport estremi (paracadutismo in location mozzafiato prima di tutto), ma la Nuova Zelanda è o non è la patria degli sport estremi per eccellenza? Il bunjee jumping fu inventato qui ed è davvero emozionante ammirare la gente lanciarsi dal Kawarau Bridge. Mi sono lanciata con il Fox e la Swing, ho provato cose più o meno estreme come il black water rafting, il jetboating, la via ferrata, il sandboarding, e poi ci sarebbero stati lo zorbing, il parapendio, il paracadutismo…insomma, se parti con l’intento di pompare un po’ di adrenalina nel sangue, sappi che Queenstown è dove provare di tutto di più e che, in generale, la Nuova Zelanda è il posto giusto.

Australia o Nuova Zelanda

Riguardare la fotografia e dire…ce l’ho fatta!!

Attività all’aria aperta

Se sei un tipo piuttosto sportivo, ancora una volta entrambi i Paesi fanno per te. Qua, le possibilità di praticare un qualsiasi sport (soprattutto all’aria aperta) sono pressoché infinite. Pensane uno: corsa, camminata, kayak, canoa, rafting…qualsiasi cosa! Troverai sempre palestre a cielo aperto, ad uso libero e gratuito, in tutti i parchi australiani e neozelandesi, e percorsi per camminate e bicicletta a tutti i livelli. Forse la Nuova Zelanda è più adatta agli amanti del trekking, mentre l’Australia a quelli del surf e di altri sport d’acqua simili, ma comunque la vita sportiva all’aria aperta è un vero e proprio must in entrambi i casi!


E come va a finire, dunque? Va a finire, amico mio, che io una risposta vera non ce l’ho…viaggiare, lavorare e vivere in Australia o in Nuova Zelanda è una scelta importante, i pro e i contro vanno soppesati, ma posso darti un consiglio? Questi due Paesi hanno un cuore grande ma leggero…e quindi scegli a cuor leggero anche tu. Ovunque tu vada, la scelta sarà un vero successo: troverai opportunità di lavoro, nuovi amici, viaggi avventurosi, piatti particolari, luoghi che ti rimarranno nel cuore per sempre. Ed eccola, un’altra frase fatta.

Ma prima vai, e poi vedrai che mi darai ragione.


Sei mai stato in Australia o in Nuova Zelanda? Quale ti ispira di più sulla base di queste categorie? Hai scoperto qualcosa che non sapevi? Raccontamelo con un commento!! 🙂