Non potevo non farlo, prima o poi sarebbe successo: amo Milano, e vi devo raccontare perché! Quale occasione migliore della vigilia del blog tour #milanoAColori?

Milano è

Dicono che Milano sia grigia. 

Dicono che a Milano piova sempre, ci sia la nebbia, ci sia lo smog, ci siano tonnellate di cemento freddo e senz’anima, che l’aria sia piatta, che pure i suoi abitanti siano grigi, sempre di fretta e un po’ (tanto) snob.

Ma lo sai chi le dice queste cose?

Queste cose le dice chi, a Milano, non c’è MAI stato.

Io a Milano ci ho abitato una cosa come 67 mesi, più di 5 anni. Non pretendo di conoscerla alla perfezione, perché sai come vanno le cose: in un posto ci vivi e pensi che avrai tutto il tempo per visitarlo e imparare a conoscerlo come si deve, e poi invece di tempo non ce n’è mai abbastanza. Però, in ogni caso, la conosco un po’ e, a partire dalla mia modesta esperienza, ti posso assicurare che Milano NON è così.

Milano è

Milano è

Ma quindi, è grigia?

È vero, a volte Milano è grigia. A volte piove, a volte c’è la nebbia, a volte ci sono le nuvole. Ma esiste un luogo, in questo mondo, in cui questo non capita? E siamo sicuri che questi avversi fenomeni atmosferici capitino solo a Milano, e non in qualsiasi altra città del nord Italia?

E, anche se così fosse, mi sembrerebbe un po’ ingiusto ridurre tutto a una semplice questione atmosferica. Perché Milano è MOLTO di più della pioggia, delle nuvole, ed è anche molto di più del cemento e delle facce “sbattute” dei suoi abitanti.

Milano è

Per me, no!!

Sarà perché Milano è stata la pietra miliare del mio cambiamento di vita, sarà perché (come ho scritto qui) questa città ha saputo accogliermi alla perfezione, sarà perché qui mi sono divertita ed entusiasmata come mai nella vita. Per me, in ogni caso, Milano è tutto tranne che grigia.

Milano è opportunità, è allegria, è andare veloce perché c’è sempre qualcosa fare e grazie a Dio, piuttosto che vivere nell’apatia; Milano è scoperta, è avventura, è non annoiarsi mai, è avere il privilegio di poter fare ogni giorno qualcosa di completamente diverso dal giorno precedente. Milano è eventi mondani, eventi tutto tranne che mondani ma divertentissimi, è shopping, è moda, è anche vestirsi come diavolo ti pare tanto a nessuno gliene frega un bel niente. Milano è 24 ore in giacca e cravatta, ma anche ragazzini con l’orecchino e le scarpe slacciate. Milano è conoscere persone stupende, coltivare rapporti, portarseli dietro anche quando te ne vai. Milano è cultura, è musei, è chiese mozzafiato, è parchi dove fare i picnic e giocare a pallone, è una birra con gli amici, è poter passeggiare da soli e però non sentirsi mai soli. Milano è farsi venire un’idea –uno spettacolo, un oggetto, una cucina etnica, una qualsiasi esperienza-, e poterla esaudire in uno schiocco di dita.

La sto idealizzando? Forse, ma è anche questo il potere di Milano.

Milano è

Milano è

Nonostante i suoi (tanti) problemi, nonostante non sia convenzionalmente bella come tante altre città (anche se io penso che sia proprio bella!), nonostante a volte sia estremamente capricciosa e faccia di tutto per rendersi insopportabile, Milano non è grigia, no. Milano è anima, ed è un’anima immensamente COLORATA.

Milano è

#milanoAColori

Di quest’ultima cosetta sui colori non ne sono convinta solo io, ma anche Nicoletta e Cristiana, le due blogger che hanno organizzato #milanoAColori (andate a leggere i post riguardanti il blog tour sui loro blog, One Two Frida -guardate soprattutto il trailer!- e Viaggevolmente). Durante questo tour, loro, io e altri 19 blogger andremo alla scoperta di una Milano un po’ insolita, quella che non si trova necessariamente nei classici tour di Milano. Per me, #milanoAColori sarà un’occasione unica per tre motivi:

  • Potrò visitare Milano sotto altri aspetti e da diversi punti di vista. Ci ho vissuto, ma non l’ho mai vista da turista, da viaggiatrice e da blogger. Ormai Milano la amo a prescindere, ma un motivo in più per innamorarmene ancora non lo disdegno affatto 🙂
  • Potrò conoscere tante persone che condividono con me il grande amore per i viaggi e per la condivisione delle proprie esperienze in giro per l’Italia e il mondo. Siamo in tanti e non so se riuscirò a conoscere tutti, ma spero di tirare fuori qualche bel rapporto di stima reciproca e qualche interessante spunto di viaggio e di vita 🙂
  • Finalmente, dopo anni e anni, avrò in mano le prove concrete e tangibili che Milano sa anche essere colorata; prove da sbattere in faccia a tutti quelli della prima frase di questo post (sì, esatto, quella gente che dice che Milano è grigia) 🙂

Sono elettrizzata, un po’ in ansia (concedimelo, è il mio primo blog tour!) e, soprattutto, curiosa come una biscia: certo, il programma ce l’abbiamo, ma senza troppi dettagli. E poi passare dalla carta all’azione è tutta un’altra cosa!

A proposito di programma…a te non te lo dico! 🙂 Credo sia più bello e divertente tenerlo come sorpresa, e svelarlo mano a mano che ci spostiamo da un’attrazione all’altra.

Per seguirmi e seguire #milanoAColori, ti segnalo anche qui i miei contatti sui social, dove cercherò di postare tutte le foto e le emozioni a caldo:
Facebook
Twitter
Instagram

Spero di divertirmi e di ricavare da questa esperienza qualcosa di bello e di emozionante non solo per me, ma anche per gli sponsor che ci permetteranno tutto questo e, soprattutto, per le persone che mi rendono sempre tanto contenta leggendo ogni volta questo mio piccolo spazio virtuale. Tu resta sintonizzato, e vedremo cosa succederà!! 🙂

Milano è


INFO UTILI

Milano a colori: 30aprile-1maggio
Sponsor del tour: AC Marriott Milano, MilanoCardInLombardia, AdArtemMilano, The Brian e Barry Building e altri.
Hashtag ufficiale: #milanoAColori
Hashtag personale: #rightbackinMilano
Punti salienti: street art, Milano dall’alto, quartieri moderni, cripte millenarie, grattacieli e…molto altro!


Tu sei mai stato a Milano? Ti piace, o pensi che io la stia idealizzando troppo? Non dirmi che pensi che sia una città grigia…raccontamelo nei commenti!! 🙂