Dell’Australia si può dire tutto e ognuno la vive a modo suo…io vorrei mostrarti quali secondo, secondo me, le 5 VERE attrazioni australiane, quelle da perderci la testa!

attrazioni australiane

Lascio per qualche minuto l’Italia, e torno all’Australia (anche se solo con la mente, sigh), per scriverne il primo dei tanti post che si merita (e che scriverò, con calma), e condividere quelle che, secondo me, sono le 5 VERE attrazioni di quel meraviglioso e sconfinato Paese; cioè ciò che, per me, rende l’Australia unica e bellissima. Alcune di queste 5 attrazioni australiane ti saranno ben note, altre meno, ma sono indubbiamente quelle cose che mi sono rimaste più impresse. Dopo 12 mesi senza uscire dai confini australiani, dopo aver vissuto tante esperienze diverse e aver toccato 7 degli 8 (principali) Stati Aussie, alla fine della fiera i ricordi si affievoliscono, diventano solo immagini confuse che scorrono in testa (anche se mi ricordo bene le cose tragi-comiche che mi sono sucesse al ritorno!!), ma 5 grandi cose sono ancora ben nitide nella mia mente:

1. IL CIELO

attrazioni australiane

Genoa, VIC

attrazioni australiane

King’s Creek Station, NT

attrazioni australiane

Great Barrier Reef, QLD

Quando lo dico in giro mi prendono un po’ tutti per pazza, ma lo dico perché ci credo davvero, perché l’ho visto davvero. Il cielo, in Australia, è tondo.

Sarà per quegli spazi così immensi, per la sensazione di trovarsi al centro del mondo e, allo stesso tempo, completamente al di fuori dello stesso. In mezzo al deserto rosso, su una scogliera a picco sull’oceano o ai piedi dell’Opera House: il cielo, sopra di me, è sempre stato enorme, sconfinato, e perfettamente semisferico. Per un anno, ogni giorno dal primo all’ultimo, ho avuto l’occasione di alzare almeno una volta gli occhi al cielo, e ogni giorno ho pensato questa cosa e ho avuto la netta sensazione di essere dentro a una di quelle palle di vetro che si comprano nei negozi di souvenir, per agitarle e veder cadere la neve.

Lo so che ti sembrerà assurdo, ma è la mia personale (e spesso condivisa) accezione di quel cielo. È vero che siamo sempre tutti sotto lo stesso, di cielo, in ogni angolo del mondo; ma una sensazione così non l’avevo mai provata prima. Forse non ci avevo mai fatto caso, o forse è il cielo australiano ad essere speciale, non so.

2. I COLORI

attrazioni australiane

Blue Lake, Mount Gambier, SA

attrazioni australiane

Nimbin, NSW

attrazioni australiane

MIchaelmas Cay, QLD

attrazioni australiane

Griffiths Island, VIC

Insieme al cielo, è un’altra delle attrazioni australiane che mi hanno colpito più in assoluto, e se ci ripenso quasi mi commuovo.

Non so spiegare a parole (e tantomeno con delle fotografie) la bellezza dei colori australiani. Il sole, le nuvole, il vento, la pioggia: ognuno di essi, a suo modo, era capace di conferire a ogni cosa una sfumatura unica. Tutto, ai miei occhi, emanava una lucentezza mai vista prima, e ogni colore era così vivo, nitido, talmente reale da sembrare quasi finto. Come con il cielo-palla-di-vetro, anche coi colori ho sempre, sempre percepito una strana sensazione: quella di vedere tutto come se stessi indossando degli occhiali speciali, che in un istante trasformavano ogni cosa che vedevo in una fotografia ritoccata con Photoshop.

Quando i colori e le forme date dalla luce sono così vivaci e nitidi da sembrare ritoccati e perfezionati artificialmente, e invece sono estremamente naturali: non è forse, questa, perfezione?

3. LA PERCEZIONE DELLA DISTANZA

attrazioni australiane

Somewhere in the Red Centre, NT

attrazioni australiane

Village Green Beach, TAS

Sì, ti sembrerà assurdo: la distanza è, per me, una delle principali attrazioni australiane. Qualcosa di incredibile, che davvero non si può comprendere nella sua interezza finché non si vive almeno un giorno in Australia (o in luoghi dalle caratteristiche simili).

Occorre una piccola premessa: l’Australia è grande. Grande poco meno dell’Europa intera, pur essendo un unico Paese. Pur avendo quasi la stessa estensione, l’Australia ha molti meno abitanti dell’Europa, e quando dico molti, intendo davvero molti: circa 22 milioni, paragonati ai più di 700 milioni dell’Europa. È un dato che colpisce, almeno me. E questi 22 milioni sono quasi tutti concentrati nelle grandi città, soprattutto sulla costa sud-est. Per rendersi un po’ conto: ci vogliono due ore e mezzo di aereo per andare da Sydney a Cairns (sulla stessa costa), più di 4 per andare da Sydney (est) a Perth (ovest). La Grande Barriera Corallina corre per circa 2,200 km, praticamente come andare da Bolzano a Catanzaro e ritorno. Ci sono intere aree australiane completamente disabitate e, in alcuni casi, ancora quasi completamente inesplorate. A me tutti questi dati hanno sempre fatto un grande effetto e, nonostante avrei dovuto farci l’abitudine dopo un anno là, ancora mi colpiscono.

Ciò a cui ho fatto l’abitudine, invece, è stata la percezione della distanza all’interno delle aree abitate. Quando sono arrivata in Australia ho abitato per un periodo a Dee Why, in linea d’aria a 17 km dal centro di Sydney. I primi giorni in cui mi sono resa conto che ci avrei sempre messo più di un’ora di autobus (andando praticamente sempre dritti e senza neanche troppe fermate) sono rimasta un po’ sgomenta; ma poi ci fai l’abitudine.

Poi inizia a sembrarti normale il fatto di dover guidare almeno 3 ore per farti un weekend nelle “vicinanze”. Ti sembra normale che Sydney conti praticamente centinaia di suburbs, che in Italia andrebbero a far parte mica di una provincia, ma di un’intera (e anche grossa) regione. E soprattutto, ti sembra normale (almeno a me) camminare 40, 50, 60, 100 minuti per andare chissà dove, tanto passeggiare è bello e chi se ne frega.

4. LO STILE DI VITA

attrazioni australiane

Byron Bay, NSW

attrazioni australiane

Marks Park, NSW

attrazioni australiane

The Domain, Sydney, NSW

attrazioni australiane

Maroubra Beach, NSW

Un classico, e proprio per questo una delle vere attrazioni australiane.

Ci sono molti fattori che entrano in gioco nella determinazione dello stile di vita australiano: multiculturalità, in primo luogo. Soprattutto nelle grandi città, è davvero difficile scovare un australiano vero, decine e decine di etnie diverse si mescolano senza produrre nessun effetto distruttivo; anzi, tutto il contrario. Certo, atteggiamenti razzisti o poco aperti esistono in ogni angolo del mondo, ma il popolo australiano è davvero, intimamente, ospitale, aperto e rilassato.

Al di là dell’apertura nei confronti del “diverso”, gli australiani sono così in generale, nella vita di tutti i giorni: a loro non interessa molto fare grandi voli pindarici, sono per una vita tranquilla, spensierata, estremamente rilassata, conviviale, orientata alla condivisione e alla onnipresente (quasi commovente) solidarietà. A primo impatto sembra che, in poche parole, non gliene importi niente: di come la gente si veste, di come si comporta in giro, se beve un po’ troppo, se canta stonato in mezzo alla strada, e soprattutto non ci sono molti pregiudizi sulle scelte sociali, lavorative e personali degli altri. In una parola, loro sono assolutamente laidback, non saprei come spiegarlo meglio.

A questo si associa una super radicata beach culture: vivendo la maggior parte di loro sulla costa, la cultura da spiaggia è diventata parte integrante di quella australiana. La gente cammina davvero scalza ovunque, si alza davvero la mattina prima dell’alba, inforcando la bici con la tavola sottobraccio, per cavalcare le onde alla ricerca di quella perfetta; si godono il sole, pescano, si rilassano, socializzano. A proposito di socializzare, l’altra parola chiave è barbecue: senza quello, gli australiani non vivono, sono loro i veri re del barbie, senza discussioni.

Ci sono tantissimi altri fattori che rendono lo stile di vita australiano unico, e ognuno di essi è interessante da scoprire e da (provare a) vivere sulla propria pelle. Magari un giorno te ne parlerò ancora!

5. LA NATURA

attrazioni australiane

Blue Mountains, NSW

attrazioni australiane

Twelve Apostles, Port Campbell National Park, VIC

attrazioni australiane

Morisset Park, NSW

attrazioni australiane

Uluru, NT

attrazioni australiane

Mission Beach, QLD

Ancora più classico. A chiunque, quando dici Australia, vengono in mente spazi aperti, Uluru, l’oceano, i canguri e i koala come le principali attrazioni australiane; niente di nuovo. Ed è tutto vero, a mio avviso ciò che la natura australiana sa offrire è la sua vera attrazione e il suo maggior vanto.

Perché si sa, l’Australia è un Paese giovane, ma solo quando si parla di nascita di uno Stato propriamente detto. Le città sono moderne, l’architettura, l’urbanistica e l’arte non sono in grado di offrire neanche la metà di quello a cui siamo orgogliosamente abituati noi in Europa (nonostante facciano comunque la sua porca figura).

Quello di cui l’Australia è davvero ricca è la natura. Parlo della fauna, con decine di specie assolutamente uniche, presenti solo su questa isola, e dalle caratteristiche ineguagliabili. Canguri e koala, certo; ma anche wallaby, echidna, wombat, quokka, diavoli della Tasmania, dingo, emu, ornitorinchi, moloch, opossum, flying fox, meduse a scatola e tantissime specie di serpenti, coccodrilli, ragni, balene, squali che si trovano solo da queste parti. Per non parlare, poi, della vegetazione e dei paesaggi naturalistici: oceano che si perde all’orizzonte, distese infinite di eucalipti fra le rocce, deserti di terra rossa e arbusti solitari verdissimi, foreste sconfinate di alberi secolari e felci altrettanto verdi, scogliere vertiginose e lingue di sabbia bianca, colline punteggiate da vigne e oliveti, fiumi immensi che solcano gole profonde…. Non sto snocciolando panorami a caso: tutte le possibilità paesaggistiche che ti vengono in mente ci sono!

La natura sa creare contrasti forti, combinazioni perfette, veri e propri quadri d’autore, capolavori senza eguali. Basta una tempesta in arrivo per modificare la visuale, oppure il sole per rendere ogni scorcio completamente diverso. L’Australia è bellissima dove l’uomo ha messo mano, ma è unica, meravigliosa e impareggiabile dove è rimasta quello che è sempre stata per secoli e secoli.


Chi pensa all’Australia solo come a una destinazione in voga tra i giovani negli ultimi anni, per quelli che vogliono cambiare vita perché “in Australia si sta bene”, beh, si sbaglia di grosso. O almeno, l’Australia non è certo solo questo. È un Paese che lascia davvero incantati, nelle sue imperfezioni e in quella sua immensità a volte disorientante. Mi rammarico di averci vissuto solo un anno, di non aver avuto la possibilità di visitarne ogni angolo; ma ogni singolo fotogramma ce l’ho nel cuore, e anche io sono tornata a casa un po’ australiana dentro. La vera essenza australiana, per me, è tutta qui, e l’avrò dentro di me finché ne avrò memoria.

Spero di aver fatto venire voglia, a chiunque legga, di comprare un biglietto e partire, con l’idea di vivere l’Australia e le attrazioni australiane come meritano di essere vissute: senza pregiudizi, senza paraocchi, senza chiusure fisiche e mentali, con tutto l’entusiasmo, l’impegno e la spensieratezza che davvero si merita e che mette addosso!!

Questa è la MIA Australia, ed è l’Australia di chi la ama.


Tu ci sei mai stato in Australia? Sei d’accordo con me quando si parla di attrazioni australiane? Oppure vorresti visitarla? Cosa ne pensi? Raccontamelo nei commenti! 🙂